Tolentino, 200 tifosi in corteo
“Non toglieteci 94 anni di calcio”

SOCIETA' IN LIQUIDAZIONE - Manifestazione dei supporter cremisi prima della partita di oggi. Mercoledì alle 21.30 incontro con il Sindaco. Giovedì la vicenda in Consiglio comunale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

marcia cremisi 0

brandi-3

Raffaele Brandi, uno dei soci dell’Us Tolentino 1919

di Andrea Busiello

Delusione, rabbia, dispiacere e incredulità. Questi i sentimenti che si leggono nei volti degli oltre 200 tifosi del Tolentino che hanno manifestato, nel pomeriggio, con un corteo da Piazza della Libertà allo stadio Della Vittoria per testimoniare la loro rabbia per la messa in liquidazione volontaria della società cremisi (leggi l’articolo). Per le vie della città, i supporter del Tolentino hanno cantato, invocato l’ex patron Ivano Ercoli a tornare e più volte chiesto l’intervento dell’attuale società che in queste ore sta mettendo in ansia tutta la Tolentino che ama il calcio: “La situazione è difficile – dice Raffaele Brandi, uno dei tre soci dell’Us Tolentino 1919 – ma abbiamo la possibilità di salvare quello che è stato costruito. Certo non è facile ma sono fiducioso e nei prossimi giorni ci potrebbe essere una svolta nella situazione“. Quando è arrivato allo stadio, Brandi è stato preso di mira dai tifosi cremisi e si è vissuto qualche attimo di tensione. A riportare la calma, il pronto intervento delle forze dell’ordine. Brandi è stato l’unico dei tre soci del Tolentino presente oggi al Della Vittoria: “Io la faccia ce l’ho messa sempre e continuerò a farlo. Da par mio posso dire che farò di tutto per far rimanere il Tolentino dove compete e dico a qualsiasi persona fosse interessata che sono pronto a cedere gratuitamente le quote di mia proprietà nella società“.

marcia-cremisi-1

Brandi ha parlato anche di promesse mai mantenute: “Siamo in questa situazione anche perchè sponsor e politici che ci avevano promesso dei soldi per la società non hanno mantenuto le promesse“. Tra i tanti i tifosi che hanno voluto manifestare per i colori cremisi e chiedere chiarezza c’era anche il consigliere comunale Marco Romagnoli: “Vogliamo sapere cosa sta succedendo. Il Tolentino ha una storia importante che non può essere cancellata in questo modo (leggi l’intervista ad uno dei capi ultras). Noi tifosi vogliamo dimostrare di essere vicini a questi colori ma abbiamo bisogno anche di parlare con la società per vedere che futuro si prospetta”. Sul campo, i cremisi hanno pareggiato 0-0 con il Montegranaro e rimangono a tre punti dai play off. Quella che sta per iniziare sarà sicuramente una settimana decisiva per le sorti future della società.

marcia-cremisi-4

***

US TOLENTINO ANCHE IN CONSIGLIO COMUNALE – Si parlerà anche di calcio e della vicenda Us Tolentino nel prossimo consiglio comunale convocato dal Presidente Mauro Sclavi per giovedì 21 marzo alle ore 16.30. Questi gli argomenti iscritti all’ordine del giorno: Comunicazioni del Sindaco e/o del Presidente.  Interrogazioni (Mercorelli:convenzione U.S. Tolentino e garanzia fidejussoria). Regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale – modificazione.Vendita dell’esercizio della Farmacia comunale. Chiusura rapporti Comune – Eredi Tassoni Gianfranco per espropri aree per insediamenti produttivi “Le Grazie”, “Intercomunale”, “Cisterna 1”. Rateizzazione somma concordata (Del. GC 144 e 180/2010). Mozione presentata dal Consigliere Riccio su “Condivisione dei principi contenuti nella convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica”. Mozione presentata dal Consigliere Mercorelli Su “Passaggio ad illuminazione pubblica a led nel territorio del Comune di Tolentino”.

marcia-cremisi-2

In una nota dell’ufficio stampa comunale il Sindaco Giuseppe Pezzanesi e l’Assessore allo Sport del Comune di Tolentino Orietta Leonori  comunicano che “incontreranno i tifosi e gli appassionati di calcio mercoledì 20 marzo, alle ore 21.30, all’Auditorium della Biblioteca Filelfica. Sarà l’occasione per fare il punto della situazione e per rispondere alle tante domande che i tifosi si stanno facendo in queste ore sul futuro della società tolentinate. Un confronto per analizzare le possibili soluzioni e soprattutto per far continuare a “vivere” e vincere sui campi di calcio, i gloriosi colori “Cremisi”, scelti nel 1919 da uno dei fondatori dell’UST, Paolo Giacconi, in onore dei Bersaglieri, corpo in cui aveva militato”

marcia-cremisi-3      marcia-cremisi-5   marcia-cremisi-6   marcia-cremisi-7   marcia-cremisi-8   marcia-cremisi-9

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X