Tolentino, addio al calcio
Società in liquidazione

Scioglimento volontario della Srl. Mobilitazione dei tifosi dopo la notizia arrivata in giornata. Si parla di una fusione per ripartire dalla Seconda categoria
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
I tifosi del Tolentino

I tifosi del Tolentino

Bruno Marinelli, amministratore delegato dell'U.S. Tolentino

Bruno Marinelli, amministratore delegato dell’U.S. Tolentino

 

di Andrea Busiello

L’Us Tolentino 1919 non esiste più. Incredibile ma vero, la società cremisi lo scorso 27 dicembre ha fatto partire l’iter per lo scioglimento volontario della Srl. Si parla di debiti ingenti.  Lo scenario che pare prospettarsi per i colori cremisi è davvero triste: attraverso questo procedimento d’ora in poi non si potrebbero più fare spese di nessun genere a nome della società che è in stato di liquidazione volontaria. Ciò significa che nemmeno una trasferta o un pranzo potrà essere pagato da quella società. Le ultime cinque partite di questo campionato di Eccellenza diventerebbero “gare fantasma” visto che qualsiasi risultato verrà conseguito sul campo non avrà nessun valore per i cremisi dato che alla fine della stagione sportiva l’Us Tolentino 1919 non potrà iscriversi a nessun campionato.

Il presidente del Tolentino Giorgio Longhi

Il presidente del Tolentino Giorgio Longhi

In città circola con insistenza la voce che alcuni imprenditori si stiano muovendo per far ripartire il calcio dalla prossima stagione: c’è chi parla di una possibile fusione con una delle società tolentinati militanti in Seconda categoria (Elfa o Giovani Tolentino) e ripartire proprio dalla Seconda. Al momento c’è molta confusione intorno a questa vicenda e proprio per questo i tifosi cremisi si sono dati appuntamento alle 19  nei locali dell’Acli S.Catervo dove si terrà un incontro tra i sostenitori per capire quello che sta succedendo. La società, che al momento non rilascia nessuna dichiarazione ufficiale, emanerà nelle prossime ore un comunicato  per dare delle spiegazioni su una vicenda piuttosto ingarbugliata e sicuramente spiacevole per la storia calcistica della città di Tolentino.

***

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 13.50, IL COMUNICATO DIFFUSO DALLA SOCIETA’:

L’U.S. Tolentino intende precisare quanto segue: nell’attualità la U.S. Tolentino S.r.l. è in liquidazione. La liquidazione è frutto di un obbligo di legge per la mancata ricostituzione del capitale sociale a seguito di perdite conseguite. La liquidazione societaria è quindi un fatto volontario e consegue a ragioni meramente tecniche. E’ stato nominato liquidatore il Sig. Bruno Marinelli al quale sono stati conferiti tutti i poteri di legge e quindi quelli di definire i rapporti attivi e passivi in essere.

La situazione di fatto è sicuramente difficile ma conosciuta da tempo alla cittadinanza. Con il prezioso aiuto di tutti, collaboratori, dipendenti, atleti, tifosi, siamo sempre riusciti a risolvere le situazioni più difficili e delicate ed a mantenere la presenza del Tolentino all’interno del panorama calcisitico. Stiamo quindi valutando ogni ipotesi possibile ed offriamo piena collaborazione, come già detto pubblicamente la scorsa estate per esaminare piani di rilancio societari che possano portare a definizioni positive delle vicende in essere.

Resta inteso che è intenzione comunque dei soci onorare gli obblighi connessi al campionato corrente per il rispetto verso tutti”.

****

Nelle immagini qui sotto i documenti pubblicati nel forum dei tifosi del Tolentino:

 

Tole 1

Tole 2

Tole 3



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X