Udc, riunione ad Ancona
dopo il “disastro elettorale”

Sabato 9 marzo, insieme all'Onorevole Tassone, l'incontro aperto a dirigenti, iscritti e simpatizzanti del partito. Ciampechini: "Servono risposte per non perdere la dignità politica"
- caricamento letture
Augusto Ciampechini

Augusto Ciampechini

Una riunione regionale per dibattere sul futuro dell’Udc e dei suoi componenti: questo il tema dell’incontro promosso da alcuni dirigenti (come il capo della corrente “Dissenso responsabile”, il maceratese Augusto Ciampechini), che si terrà alle ore 18 nella sala riunioni del ristorante Conero Break di Ancona il prossimo sabato 9 marzo.
“All’incontro – si legge in una nota firmata anche da Ciampechini – parteciperà l’Onorevole Mario Tassone, al quale consegneremo il nostro documento che scaturirà dal  confronto e dalla discussione in quella sede per chiedere di riportare nel simbolo la scritta “Italia” e non un cognome, e con la massima urgenza, la convocazione del Consiglio Nazionale che dovrà avere nell’ordine del giorno la celebrazione del congresso del partito (da mesi sono stati eletti i delegati) e l’elezione di nuovi organismi dopo un dibattito vero sul territorio su una linea politica e non solo su nomi ed incarichi. Di fronte al disastro elettorale del 24 e 25 febbraio è urgente una risposta per non perdere quel  minimo di dignità politica che ci riguarda”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X