“Rivoluzione Civile” anche in provincia

Si è costituito a Macerata il comitato elettorale a sostegno del candidato premier Antonio Ingroia
- caricamento letture

antonio-ingroia-2Dal neo costituito comitato elettorale provinciale “Rivoluzione Civile” riceviamo e pubblichiamo:

“Si è costituito anche in provincia di Macerata il comitato elettorale di “Rivoluzione Civile” a sostegno del candidato premier Antonio Ingroia. Del comitato fanno parte diversi esponenti della società civile, dell’associazionismo, del mondo sindacale, del movimento studentesco e universitario, che in questo progetto politico hanno visto la possibilità di vedere rappresentate le idee che da anni portano avanti nei territori con le loro lotte. Oltre loro, a dar vita a questa lista civica nazionale ci hanno pensato il movimento arancione di De Magistris e Leoluca Orlando e i partiti storici della sinistra come l’Idv, il Prc, il Pdci, e i Verdi, i quali a livello locale hanno messo a disposizione le loro strutture e i loro militanti per l’affermazione di questo progetto politico che si delinea come l’unico in assoluta discontinuità con le politiche liberiste portate avanti dal governo Monti e dalle forze politiche che l’hanno fino ad oggi sostenuto ( Pdl, Udc, Pd ) che pur correndo contrapposte portano avanti lo stesso tipo di piattaforma programmatica. Un’Europa dei diritti contro l’Europa delle oligarchie economiche e finanziarie, rinegoziazione dei trattati economici europei ( fiscal compact in primis ), legalità e lotta alla mafia, diritti del lavoro con ripristino dell’art. 18 e la riaffermazione del contratto nazionale, reddito minimo garantito, riconversione ecologica dell’economia con creazione di posti di lavoro, riduzione della precarietà attraverso incentivi alle aziende che investono in ricerca e innovazione creando occupazione a tempo indeterminato, no alle grandi opere ( TAV, Ponte sullo Stretto ) a favore di un piano nazionale di messa in sicurezza del territorio, uguaglianza ed affermazione dei diritti sociali, rafforzamento del sistema sanitario pubblico ed universale, riaffermazione del valore della scuola e dell’università pubblica, una politica per la pace ed il disarmo ed infine una nuova questione morale e politica che elimini i privilegi dei parlamentari e dei consiglieri regionali prevedendo l’incandidabilità per chi ha già due mandati e per chi è rinviato a giudizio per reati gravi, finanziari e contro la pubblica amministrazione.  Queste sono le parole d’ordine del programma che Rivoluzione Civile ha messo al centro del proprio progetto e che cercheremo in questo mese di affermare tra la gente.

antonio-ingroiaGià domani mattina saremo in piazza a Macerata, Tolentino e Civitanova con dei banchetti per raccogliere le firme per la presentazione della lista. Chi volesse aderire può contattare i seguenti numeri di telefono: 328/6125878, 320/0874705, 349/8315492.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X