Imu, bilancio e assunzioni
Fuoco incrociato su Corvatta

CIVITANOVA - Il consigliere Ciarapica critica il bando per ricercare una figura a sostegno del segretario generale. L'Idv si dice vicina ai commercianti per la stangata delle nuove aliquote, mentre Cittaverde parla di un consiglio comunale che si è svolto "secondo copione"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
corvatta

Il sindaco Tommaso Claudio Corvatta

di Laura Boccanera

“Un ulteriore schiaffo ai cittadini”. Fabrizio Ciarapica con queste parole descrive il bando per l’assunzione di una figura di segreteria a supporto del segretario generale mediante l’istituto della mobilità volontaria. “L’amministrazione Corvatta, che ha sempre sbandierato la volontà di tagliare costi e sprechi, non solo si è affidata ad un segretario generale che costa alla collettività molto di più del precedente, ma sta procedendo anche all’assunzione a tempo indeterminato di una persona a suo supporto – sostiene Ciarapica – finora mai necessaria all’ente, con una spesa annua di diverse decine di migliaia di euro. Invitiamo Corvatta a chiarire diversi interrogativi in merito perchè dice sempre che non ci sono i soldi , come mai ora è previsto un Istruttore direttivo per il supporto dell’attività (costosa) del Segretario Comunale? E come mai non è stata prevista nell’avviso di mobilità la posizione Economica, che di solito è D1? Siccome spesso a pensar male ci si azzecca, scommettiamo che il posto sarà coperto da una categoria economica diversa da D1 con un notevole aggravio per la spesa del personale e magari proveniente dalla provincia di Fermo?”
Torna invece sul bilancio comunale l’Idv di Civitanova e in particolare sulla questione Imu:“esprimiamo solidarietà a tutta la categoria dei commercianti e degli operatori economici che sono stati colpiti duramente da questa grave crisi economica, e che, oltre a far i conti con essa, deve far fronte ormai quasi quotidianamente ai nuovi balzelli e nuove tasse che daranno il colpo di grazia ad una categoria allo stremo delle

fabrizio.ciarapica

Fabrizio Ciarapica

forze – scrive l’Idv in un comunicato – manifestiamo il nostro rammarico per questa amministrazione che si era proposta di governare con l’idea di fare qualcosa di nuovo ed invece finora non ha saputo far altro che seguire vecchi schemi e vecchie soluzioni, ripercorrendo la stessa linea che per gli ultimi 15/20 anni aveva caratterizzato il centro destra con approvazione di maxi lottizzazioni urbanistiche, rilascio di autorizzazioni per nuovi maxi insediamenti commerciali senza un previo studio del settore distributivo, che porterà ulteriore scompiglio, nella rete distributiva cittadina”.
Critica sul bilancio e sulla gestione del consiglio comunale anche Cittaverde che parla di un’assise “da copione” con “al centro le polemiche fra i banchi della maggioranza e quelli dell’opposizione. Un ruolo delle parti ormai stanco che ha il solito obiettivo di rendere fumoso quello che è concreto e che riguarda direttamente i cittadini”. Il riferimento è proprio all’esercizio finanziario dell’ente: “Una discussione sul bilancio tutta ragioneristica senza visione strategica nemmeno nel piano triennale delle Opere Pubbliche. Su questa parte del bilancio resta una sorta di buco nero che riguarda la voce vendita dei beni immobiliari del Comune. Un Consiglio che non si è fatto mancare nulla sul piano delle discussioni cavillose quando per la prima volta nella storia post bellica del Consiglio Comunale, il Vice Sindaco ha chiesto e ottenuto l’istituzione di una sorta di Gran Giurì per dirimere un fatto di dialettica e polemica”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X