Il Pdl: “Inaccettabili e irricevibili le dichiarazioni di MC è nel Cuore”

SCONTRO NEL CENTRODESTRA - La replica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Nascimbeni-Pistarelli

Fabrizio Nascimbeni (Macerata è nel Cuore) e Fabio Pistarelli, coordinatore comunale e capogruppo del Pdl

 

Il Pdl replica alle dure dichiarazioni dei consiglieri di Macerata è nel Cuore Fabrizio Nascimbeni e Francesca D’Alessandro che hanno accusato il gruppo consiliare del Pdl di attuare una politica trasversale con il Pd in alcune situazioni legate all’urbanistica dichiarando di essersi pentiti di aver appoggiato la candidatura a sindaco di Fabio Pistarelli (leggi l’articolo):

Non sappiamo di cosa parlino i consiglieri di Macerata è nel cuore. Farneticazioni senza senso, a cui si sono aggiunte frasi irrispettose rivolte al nostro candidato sindaco Pistarelli e alla coalizione che hanno svolto nel 2010 una campagna elettorale straordinaria, sfiorando per una manciata di voti un successo storico e permettendo alla lista Macerata è nel cuore di prendere i voti che ha preso.

Ciò offende i tanti elettori del centro destra ed indigna chi è impegnato a rappresentarli senza essersene mai pentito.

Cosa si nasconde dietro tutto ciò? Perché si attacca il gruppo del PDL e il centro destra che fa seria opposizione e chiede una commissione di indagine sull’urbanistica? Si vuol forse coprire e difendere qualcuno? I due vogliono forse difendere il sindaco e l’amministrazione? Il comportamento schizofrenico dei due eletti nella lista Macerata è nel cuore è infatti francamente incomprensibile. Da un lato contestano le azioni di verifica e controllo dell’opposizione, dall’altro non si ricorda vi sia mai stata da parte loro alcuna critica seria all’Amministrazione Carancini. Tentano “matrimoni” che durano un mese e poi si rompono con altri gruppi consiliari fuori dalla coalizione che li ha fatti eleggere, dimenticandosi di quando, al contrario, richiesero alla stessa coalizione, in caso di vittoria, un assessorato sicuro ed importante. Predicano vigilanza ma la loro “opposizione” è rivolta quasi esclusivamente alle mozioni del Pdl, come è avvenuto nell’”affaire” APM, per le piscine di Fontescodella, per la questione Palasport, per citare solo gli argomenti più importanti. E tutto ciò non è spiegabile nemmeno con l’antipolitica, perchè è fin troppo evidente che si tratta solo di un maldestro tentativo di cavalcarla.

Respingiamo con forza questo atteggiamento, messo in atto da chi mostra di avere più opportunismo che seguito politico e di ispirarsi forse più a piccoli interessi di bottega che a nobili principi”.

 

Il gruppo Pdl in consiglio comunale

Il coordinamento cittadino Pdl

Il coordinamento provinciale Pdl



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X