Civitanova, non c’è pace nel Pd
“In democrazia contano i voti”

Postacchini, Bruno, Gennari e Iezzi rispondono a chi, nel partito, ha contestato le primarie. Sabato la presentazione ufficiale della coalizione "Uniti per cambiare"
- caricamento letture
corvatta-tommaso2

Tommaso Corvatta

di Laura Boccanera

Doppio turno per le primarie di coalizione e slittamento della data di votazione rispetto a quanto già fissato per il 3 e 4 marzo. Queste le richieste sulle quali sono convenuti i rappresentanti della lista Uniti per cambiare composta da Ivo Costamagna e Tommaso Claudio Corvatta, liste civiche e Sel che si sono incontrati ieri sera al Miramare per definire le modalità di partecipazione e organizzazione delle primarie di coalizione. Una quarantina i presenti ieri alla riunione. “Abbiamo trovato una convergenza sulla necessità del doppio turno – sostiene Corvatta – dopo che il Pd ha invece espresso il suo netto rifiuto. Crediamo infatti che il doppio turno sia uno strumento indispensabile e fondamentale e chiediamo ancora una volta alla maggioranza del Pd di convergere con noi su questo punto. Inoltre dal momento che sulle primarie di coalizione si evidenzia la necessità di informare e far partecipare un gran numero di cittadini abbiamo convenuto fosse necessario spostare la data di qualche giorno rispetto al 3 e 4 marzo”. Intanto sabato la coalizione Uniti per cambiare presenterà ufficialmente la lista all’hotel Miramare.

Postacchini-Bruno

Gustavo Postacchini e Giuseppina Bruno, Pd

Sul fronte Pd invece arriva unanime da parte del direttivo la replica dura e secca alle osservazioni della minoranza del partito: “Dopo aver letto le dichiarazioni di Berdini, della Bigoni e di Rossi – scrivono Pina Bruno, Lidia Iezzi, Gustavo Postacchini e Maurizio Gennari – non possiamo esimerci dal ricordare che in democrazia quando si partecipa ad un voto la regola fondamentale è che si accetti il risultato. Alla fine in democrazia contano i voti; anche un voto in più fa la differenza, figurarsi quando sono tantissimi. E’ semplicemente ridicolo appropriarsi di chi non ha votato quando vi sono state persone impossibilitate a votare perché fuori Civitanova, alcuni fuori dall’Italia ed altri gravemente malati o impossibilitati a muoversi a causa dell’abbondante neve che soprattutto nelle zone di campagna ha reso impossibile ogni spostamento. Nonostante ciò, in tanti hanno partecipato e non era mai successo che si arrivasse all’80% degli aventi diritto e questo non può che rappresentare un valore per tutti. Una stragrande maggioranza fatta di persone che meritato rispetto. Se si disconosce ciò, significa essere incompatibili in quanto si nega la vita democratica di un Partito. Quando si perde, ci si deve interrogare sul perché invece di negare l’evidenza e addirittura offendere chi ha raccolto consensi ed è stato scelto. Inoltre a Berdini che ha promosso un’associazione per il rinnovamento della politica e che si è candidato per l’ennesima volta, vogliamo dire di non fare confusione e che la possibilità di candidarsi alle Primarie di Coalizione (pur rappresentando insieme alla Bigoni solo il 10%) è stata data dalla maggioranza del Pd che si è sempre impegnata (al limite dello sfinimento) a ricercare un clima costruttivo di confronto sull’organizzazione, sui programmi, sulle cose da fare per Civitanova. Riteniamo che, nonostante i toni rissosi e pretestuosi di Bigoni, Berdini e Rossi, chi ha più responsabilità la deve manifestare. Non ci facciamo coinvolgere in un dibattito sterile, siamo consapevoli che l’obiettivo per il nostro Partito è quello di conquistare il consenso dei Civitanovesi e di costituire intorno al candidato Sindaco una squadra di governo. Per quanto riguarda gli attacchi a Silenzi riteniamo che non hanno bisogno di ulteriori risposte;quella più convincente l’hanno già data sabato e domenica gli iscritti di Civitanova”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X