Benfatto crede nella Maceratese:
“E’ un periodo che va tutto male
ma sono certo che ci salveremo”

Domenica all'Helvia Recina spareggio salvezza contro il Real Metauro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
sangiustese_maceratese_13-300x211

Il difensore della Maceratese Mattia Benfatto immortalato in uno stacco di testa

di Andrea Busiello

 

Dopo la sconfitta subita a Fermo la situazione della Maceratese si fa sempre più disperata. In questo momento i biancorossi sono quart’ultimi in classifica e se non ci sarà un repentino cambio di rotta l’unica via è quella della Promozione. Domenica all’Helvia Recina (si giocherà sul manto erboso cittadino perchè ancora non sono iniziati i lavori alla pista di atletica e non si sa di preciso quando inizieranno) arriva il Real Metauro per un pericoloso spareggio salvezza. Facendo un sunto generale sul momento che sta vivendo la squadra, abbiamo sentito la voce del difensore biancorosso Mattia Benfatto che non ne vuole sapere di ammainare bandiera bianca.

Benfatto, anche a Fermo in pochi minuti è stato capovolto il risultato in senso negativo…

“Paradossalmente abbiamo preso gol proprio nel momento in cui stavamo rischiando poco. Sono stati due episodi che hanno girato le sorti del match e questo ci fa davvero male; purtroppo in questo periodo và tutto male ma sono certo che ci salveremo”.

Cosa vi prende quando siete in vantaggio: sembra di vedere una squadra impaurita…

“Non direi questo. Forse il fatto che siamo comunque giovani in alcune circostanze ci ha messo i bastoni tra le ruote, c’è stato anche qualche infortunio di troppo ma insieme alla società ed ai tifosi vogliamo risalire la china. Sappiamo quanto sia duro recuperare il gap accumulato da chi ci precede ma abbiamo tutte le carte in regola per farlo”.

Domenica all’Helvia Recina arriva il Real Metauro: squadra decimata dal giudice sportivo…

“Non voglio pensare alle squalifiche che hanno loro. Il Real Metauro ha un buon collettivo ed a prescindere da chi ci sarà o meno sappiamo che si tratterà di una gara difficile per mille motivi: da questa partita dobbiamo uscire con un solo risultato, ovvero la vittoria”.

Per evitare i play out servono almeno 12-13 punti in queste ultime sei giornate: obiettivo percorribile?

“Si, a mio avviso abbiamo tutte le carte in regola per fare almeno 12 punti. Noi ci crediamo, dobbiamo pensare a gara dopo gara per tirare le somme a fine stagione. Il nostro unico obiettivo adesso è quello di battere il Real Metauro, poi penseremo alla gara successiva”.

Si tratta di uno dei momenti più delicati degli ultimi anni della Maceratese. Voi giocatori cosa vi dite guardandovi in faccia?

“In allenamento c’è poco da parlare. Vedo la giusta intensità e la giusta aggressività da parte di tutti. Siamo tutti sulla stessa barca e vogliamo ottenere la salvezza a tutti i costi. Sappiamo che ad inizio stagione gli obiettivi erano diversi ma purtroppo ora siamo qui e dobbiamo lottare con le unghie e con i denti per ottenere questa benedetta salvezza”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X