Un Della Valle per lo Sferisterio

LA STRADA DEL MECENATE - Appello del sindaco Carancini
- caricamento letture

sferisterio-10-300x225

di Matteo Zallocco
Macerata, 10 giugno 2011. Una gigantesca scarpa della Tod’s campeggia sulla facciata dello Sferisterio. “Sarà la miglior stagione lirica di sempre – commenta il sindaco Carancini – grazie all’aiuto di Diego Della Valle”. Il noto imprenditore della vicina Casette d’Ete rivitalizzerà il SOF dopo essere diventato il main sponsor con un investimento superiore a un milione di euro. Niente più debiti, perdite di bilancio e ammortamenti. Macerata esulta e prepara un grande progetto turistico-culturale.
Macerata, 23 gennaio 2011. Risvegliamoci. Il sogno diventato realtà è un altro, quello di riportare agli antichi splendori il monumento simbolo di Roma: come noto sarà il patron della Tod’s, Diego Della Valle, a finanziare integralmente, con la somma di 25 milioni, il restauro del Colosseo.
A Macerata  intanto venerdì sera si è riunito il Cda dello Sferisterio per discutere del bilancio consuntivo 2010 e del preventivo 2011. Le casse piangono: la perdita di bilancio si aggira sui 400mila euro. “Ma il debito da ripianare – sottolinea il sindaco Carancini – ammonta a 150mila euro, il resto sono ammortamenti che ammontano a 257.000 euro e non sono altro che gli effetti di situazioni pregresse.  Presto, quando avremo tutti i dati precisi e potremo essere analitici,  convocheremo una conferenza stampa per rappresentare in maniera chiara e trasparente i numeri della scorsa stagione del Sof. Posso intanto dire che abbiamo perso circa 80.000 euro a causa della pioggia che ha impedito lo svolgersi della prima del Faust, e con l’assicurazione ne abbiamo recuperati solamente una parte”.

colosseo-roma

Certo è che riuscire a far quadrare i conti della stagione lirica non sembra affatto facile, l’unica strada percorribile può essere proprio quella di trovare un grande sponsor (o magari più di uno) il cui nome potrebbe essere abbinato allo Sferisterio. “Un mecenate moderno” come il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta ha definito Della Valle. La collaborazione tra pubblico e privato è la strada da percorrere seppur il cammino sarà tortuoso in considerazione di una crisi economica che oggi si fa sentire più di ieri.

“Investire in cultura, far identificare un marchio con un luogo culturale è una cosa importantissima per le aziende, a dirlo sono i più grandi pubblicitari italiani – commenta a proposito Romano Carancini, presidente dell’Associazione Sferisterio – .  Quindi rinnovo l’appello alle aziende del territorio di riconoscersi con la stagione lirica, noi siamo totalmente aperti a qualsiasi tipo di ragionamento”.

Intanto si dovrà affrontare una nuova stagione con molte difficoltà. “Per il bilancio 2011 – conclude  Carancini – è confermata una significativa riduzione del budget di circa 500mila euro rispetto al 2010. E questo è drammarico per poter costuire una stagione dignitosa”.

Caro mecenate, basterebbe anche meno di un milione di euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X