Pierantoni non molla:
“C’è una grande società,
la Maceratese si rialzerà”

L'allenatore confida in nuovi acquisti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

delmoro-trillini-tifosi1-300x200

Del Moro e Trillini a colloquio con i tifosi al termine della partita

di Andrea Busiello

Paradossale. Se a Tolentino vige il silenzio stampa imposto dallo staff tecnico (motivo ignoto e scelta difficile da condividere in Eccellenza) a Macerata, nonostante la situazione si faccia sempre più delicata di settimana in settimana mister Gilberto Pierantoni è disponibilissimo ad essere intervistato dopo che ieri sera il presidente Paci ha ribadito la piena fiducia che la società ripone nell’allenatore . “Sono il primo a mettersi in discussione e prendere tutte le mie responsabilità. La classifica è sotto gli occhi di tutti ma non sono preoccupato”. Deciso, preciso e coinciso il pensiero espresso dal mister della Maceratese il giorno dopo la sconfitta rimediata in casa contro il Tolentino. “I ragazzi si stanno allenando bene, però purtroppo in queste giornate i risultati non sono arrivati – ammicca l’allenatore nativo di Petriolo – Sono decisamente convinto che sia contro il Montecchio che contro il Tolentino meritavamo almeno il pareggio, ma le cose non sono andate così. Pazienza, voltiamo pagina”. Nella notte a cavallo tra ottobre e novembre Pierantoni ha vissuto con un incubo, i play out: “Nel calcio parlano i numeri ed al momento questi dicono che la Maceratese è in pericolo di classifica ma non di gioco, a mio avviso. Siamo solamente un punto sopra i play out”. Non può certamente passare inosservata la terribile alzata d’ingegno di Armellini che in preda ad un raptus ha colpito Melchiorri ed ora rischia una lunga squalifica. Pierantoni sintetizza cosi: “A fine gara non ho avuto modo di fermarmi a parlare con lui ma credo che si sia reso conto di quello che ha fatto; è stata una reazione da condannare ma credo che questi errori possono succedere a chiunque. Credo che da persona matura qual è chiederà sicuramente scusa per il danno creato”.

pierantoni-cacciatori

Capitolo mercato: questa Maceratese ha bisogno di qualcosa? “Credo di si, anche se per il momento è difficile stabilire dove. C’è ancora un mese prima del mercato di riparazione dunque bisogna pedalare ancora tanto, poi vedremo”. Anche sulla questione Melchiorri mister Pierantoni si è voluto soffermare: “C’è un certo budget da rispettare..”. L’ultimo pensiero è rivolto ai tifosi della Maceratese, ai quali Pierantoni dice: “La prima cosa da fare è quella di essere felici nell’avere una società così seria, poi certo i risultati li vogliamo fare tutti, noi in primis. Il nostro obiettivo rimane quello dei play off e non quello di fare un campionato anonimo. Personalmente sono molto fiducioso di riprendere sin da domenica prossima la strada maestra”. L’aria non è delle migliori, da Fabriano la Maceratese dovrà gioco forza tornare a casa con il bottino pieno se non vuole sprofondare in classifica.

(foto di Guido Picchio)

tifosiegiocatoritolentinofesta1-300x200

Giocatori e tifosi del Tolentino in festa

trilliniinlacrime

Massimiliano Trillini in lacrime

tolentino_festeggiamenti

tifosi_tolentino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X