La nuova fontana in piazza Mazzini
e le antiche fonti abbandonate

Inaugurata l'opera dello scultore Piermarini. Intanto nei luoghi storici c'è solo erbaccia...
- caricamento letture

fontanapiazzamazzini5-300x200

Macerata si è arricchita di una nuova opera d’arte. Ieri, in piazza Mazzini, è stata inaugurata una nuova fontana, denominata Il lumacone e collocata sopra la cordonata di mattone della rampa di Piaggia della Torre. E’  stata realizzata dall’architetto Guido Strinati e scolpita a mano dal maestro Sandro Piermarini.

L’opera è stata finanziata dalla Macrosoft srl, azienda per lo sviluppo e l’assistenza di sistemi informativi aziendali, che vuole così celebrare i 25 anni dalla sua fondazione con la donazione dell’opera a Macerata, città d’origine dei soci fondatori della srl. La Macrosft con questa forma di mecenatismo vuole dare esempio di collaborazione tra pubblico e privato volta all’arricchimento della città e quindi della cittadinanza.

Cronache Maceratesi coglie questa occasione per ribadire lo stato di completo abbandono in cui si trovano le antiche fonti della città. Luoghi storici di Macerata che sono ancora ricoperti di erbacce. Anche queste sono opere d’arte, non dimentichiamole.

Nel seguente articolo trovate tutte le informazioni sulle antiche fonti di Macerata e lo stato in cui versano oggi:

fontiabbandonate3
fonti-abbandonate1

fontanapiazzamazzini

fontanapiazzamazzini3-300x200

fontanapiazzamazzini4-300x200



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X