Sangiustese, Allegretti e Fanesi
in ballottaggio per la trasferta
di San Marino

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

_V4D4951

Partitella in famiglia a Porto Sant’Elpidio per la Sangiustese in vista della trasferta di domenica sul campo del San Marino, squadra che in estate aveva contatto anche l’allenatore dei calzaturieri Tiziano Giudici per poi affidarsi all’ex Milan Chicco Evani. Il San Marino è terzo in classifica con 10 punti (tre in più della Sangiustese) ma è reduce dalla sconfitta (3-2) di Celano. La Sangiustese invece domenica ha offerto una buona prestazione e avrebbe meritato qualcosa in più del pareggio a reti bianche contro il Gubbio ma intanto ha ritrovato il sorriso anche in casa dopoe le due sconfitte contro Itala San Marco e Pro Vasto. In trasferta invece i rossoblù stanno andando benissimo
visto che sono reduci dalle vittorie sui difficili campi di Carrarese e Poggibonsi.
Giudici ha l’intero organico a disposizione fatta eccezione per il centrocampista Bagalini, che domenica era uscito a causa di uno stiramento: comunque non si tratta di niente di preoccupante e martedì tornerà a lavorare con il gruppo. Martedì scorso invece è rientrato l’attaccante Voinea che sette giorni fa era stato bloccato da un’infiammazione muscolare. Ieri Giudici ha provato la stessa di domenica con Scarsella al posto di Bagalini.  Nel secondo tempo hanno giocato Fanesi e Lorini al posto di Allegretti e Scarsella. Due dunque i ballottaggi: Allegretti o Fanesi come unica punta visto che il modulo resterà il 4-5-1, mentre l’altra maglia se la giocheranno i due ragazzi arrivati dal Frosinone, Scarsella e Lorini, con quest’ultimo che ieri si è mosso bene da seconda punta, con Vitali arretrato in mediana al fianco di Pigini.
Intanto la Lega ha comunicato che tutte le partite valide per la nona giornata dei campionati di Prima e Seconda Divisione di Lega Pro, in programma in questo week kend, cominceranno con quindici minuti di ritardo. Mario Macalli, presidente di Lega Pro, lo ha comunicato al termine della riunione con i presidenti delle società svoltasi lunedì a Firenze. Si tratta di una protesta nei confronti della decisione del Senato, cha ha modificato la distribuzione delle risorse dei diritti audiovisivi. “Chiediamo l’aumento della nostra quota dall’1% al 4% – ha sottolineato Macalli -. Se entro il primo novembre non cambierà nulla bloccheremo i campionati”.
Nella foto di Guido Picchio:Diego Allegretti in azione contro il Gubbio.

m. z.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X