La Recanatese si gode la vittoria nel derby di Civitanova.
Iommi: “Ora pensiamo al Centobuchi”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

iommi

di Mauro Nardi

La Recanatese ha risposto sul campo alle critiche scaturite dopo il magro pareggio interno con il Miglianico. Con una prestazione tutta grinta e caparbietà la truppa giallo rossa domenica pomeriggio ha sbancato il Polisportivo di Civitanova Marche, ritornando al successo dopo quattro giornate di astinenza. Decisivo un micidiale uno – due in appena venticinque minuti di gioco realizzato da Iommi e Sbarbati. “Una vittoria importante su un campo veramente difficile – commenta l’autore del primo gol Giacomo Iommi (nella foto) – finalmente abbiamo raccolto il frutto del grande lavoro che svolgiamo in settimana. Nelle precedenti partite avevamo raccolto meno di quanto seminato e questi tre punti ci fanno ben sperare per il proseguo del campionato”. Giacomo Iommi ha confermato le sue doti offensive segnando la seconda rete stagionale dopo quella realizzata all’esordio contro il Morro d’Oro. Una vena realizzativa molto importante sopratutto ora che il pacchetto offensivo sembra avere qualche difficoltà. “Cerco di dare il mio contributo in fase offensiva ma sono sicuro che prima o poi arriveranno le reti dei nostri attaccanti – commenta il laterale di centrocampo che due anni fa raggiunse il bottino di sette reti stagionali – Domenica Sbarbati ha rotto il ghiaccio, imbeccato ottimamente da Pica che purtroppo sta attraversando un periodo sfortunato. Conosciamo le sue qualità, e presto riacquisterà la migliore condizione fisica e tornerà ad essere decisivo sotto porta”. Ugo Pica ha macchiato la prestazione con un rosso diretto incassato alla fine del primo tempo. Un espulsione che ha costretto i suoi compagni agli straordinari. “Abbiamo comunque retto bene anche in inferiorità numerica – continua Iommi – anche nel secondo tempo non abbiamo mai corso rischi, dimostrando una solidità difensiva non indifferente. D’altronde rappresenta il nostro punto di forza, la base per costruire le vittorie. Prima o poi il gol arriva come accaduto domenica, anche se in altre occasioni abbiamo dimostrato meno lucidità sotto porta”. Domenica prossima al Tubaldi arriva il Centobuchi, ringalluzzito dopo il successo interno sul Casoli. “Sarà fondamentale vincere per dare continuità ai buoni risultati maturati nelle ultime giornate – conclude il navigato centrocampista – giochiamo in casa e non possiamo concederci passi falsi anche se siamo consapevoli di trovare di fronte un avversario che sta attraversando un buon periodo. Stiamo preparando minuziosamente l’incontro e domenica saremo pronti per una nuova battaglia”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X