Il patto del tartufo, acque dorate e risate:
due giorni da incorniciare a Pieve Torina

L'EVENTO dedicato al prezioso tubero ha coinvolto enti, amministrazioni e tanti appassionati che hanno approfittato dell'occasione per visitare il percorso kneipp illuminato per le feste

- caricamento letture
illuminazione-acque-pieve-torina3-650x488

Il sentiero delle acque illuminato

Trasformare un asilo nido in un temporary restaurant, far diventare l’acqua dorata e dare vita a un asse del tartufo tra Pieve Torina, Alba e San Miniato. Sono alcuni dei risultati raggiunti alle Terre del Tartufo, due giorni di immersione nel mondo del prezioso tubero, firmati da Tipicità Marche, che si sono svolti proprio a Pieve Torina. 

illuminazione-acque-pieve-torina_01-325x217La giornata di ieri è iniziata con un percorso lungo il sentiero delle acque e il percorso kneipp che di notte si illumina e attira centinaia di visitatori. Dopo un breve tragitto al buio in cui il gorgoglio dell’acqua è la colonna sonora, si arriva alle luce di archi e albero di Natale che fanno sembrare l’acqua del colore dell’oro.
Poi il delizioso pranzo a base di tartufo nei locali dell’asilo nido, inaugurato di recente, in un vero ristorante con tutti i comfort del caso e persino gli alberi all’interno della struttura. Padrone di casa il sindaco Alessandro Gentilucci che racconta la tradizione dei tartufi e i meccanismi per la ricerca e la raccolta. Il primo cittadino esprime anche tutta la sua soddisfazione per quella che definisce un successo la sorpresa di Natale. «Un albero di luci in un contesto naturale di assoluta bellezza. Un corridoio che illumina il percorso kneipp regalando un’atmosfera magica. È l’incanto del Natale di Pieve Torina che rende oro le acque del torrente Sant’Angelo e che ha richiamato tanti concittadini e tantissimi visitatori, curiosi di vedere cosa avevamo in serbo per loro – dice Gentilucci – Abbiamo vinto una scommessa sul fronte della attrazione turistica. Offrire esperienze che soltanto qui possono essere fruite, testimoniando come un territorio, sebbene ancora ferito dal sisma, abbia la capacità di rialzarsi e rimettersi in gioco».

Presenti anche i sindaci di Bolognola Cristina Gentili, di Fiastra Sauro Scaficchia e di Ussita Silvia Bernardini. Nel pomeriggio mostra mercato nel palasport e irriverente spettacolo del Doppiatore Marchigiano, diventato ormai testimonial di queste terre. Poi il momento clou: la firma dell’accordo con Alba e San Miniato alla presenza del la conduttrice di Linea Verde Life Monica Caradonna nell’ottica strategica di far rivivere davvero questi territori che si stanno rialzando dal sisma che li ha devastati nel 2016.

(a. p.)

illuminazione-acque-pieve-torina2-488x650

terre_tartufo-7-650x488

I sindaci del territorio nel Temporary Restaurant

terre_tartufo-8-650x488

terre_tartufo-1-650x488

Alberto Monachesi di Tipicità

doppiatore_spettacolo

Lo spettacolo del Doppiatore Marchigiano

percorso_kneipp

Il percorso kneipp illuminato

terre_tartufo-9-650x488 terre_tartufo-8-650x488 terre_tartufo-6-650x488

terre_tartufo-5-650x488

terre_tartufo-3-488x650

terre_tartufo-2-488x650

 

Inaugurato l’asilo nido tra gli alberi: «Luogo ecosostenibile per i più piccoli» (Video)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X