“Un Natale Sens…azionale” a Mogliano
E a Capodanno arriva Andrea Roncato

FESTE - Il popolare attore bolognese sarà protagonista della festa di fine anno al teatro Apollo. Tra le tante iniziative, spazio anche alla cultura, con la presentazione del restauro di una tela del Seicento, la consegna della Costituzione ai neo diciottenni e di un alberello a tutti i bambini nati del 2023

- caricamento letture
FB_IMG_1702126396247-650x488

La festa dell’8 dicembre

È iniziato il conto alla rovescia del Natale 2023 e la città si prepara ad accoglierlo al meglio tra luminarie, addobbi, iniziative e la “chicca” Andrea Roncato promossi dall’amministrazione comunale, dalla ProMogliano e da tante associazioni e volontari per offrire ai cittadini momenti di gioia e di serenità. Il cartellone si è aperto ieri con l’accensione dell’albero, l’apertura del villaggio di Babbo Natale e degli gnomi, l’intrattenimento del gruppo Equi-Voci e lo spettacolo della scuola dell’infanzia “Un Natale Sens…azionale”. La giornata è proseguita con l’inaugurazione del suggestivo e tradizionale presepe all’aperto allestito dall’appassionato gruppo Quelli de Piazza. In serata nel settecentesco auditorium di San Nicolò il mondo poetico di Laura Cesetti e le opere esposte di Adalgisa Corvatta hanno dato un tocco di cultura e profondità alla giornata.

roncato-andrea

Andrea Roncato

Mogliano, terra dei fioretti di San Francesco, non poteva non omaggiare il santo e la sua sensibilità nei confronti degli ultimi e del creato con un concerto della Form (Orchestra Filarmonica marchigiana) che andrà in scena al teatro Apollo martedì 12 alle 21 dal titolo “Francesco, il lupo ed altri animali – le vie francescane nelle Marche”, show dedicato al poverello d’Assisi in occasione dell’8° centenario del presepio di Greccio. L’Apollo si riempirà di risate ed allegria venerdì 22 alle 21,30 con la commedia “La strana coppia” con G. Guidi e G. Ingrassia. La Vigilia di Natale, dalle 17 alle 20, le vie del paese si animano di zampognari e, dopo la messa di mezzanotte, in piazzale San Michele si diffonderà l’inconfondibile profumo di vin brulè e i componenti della Contrada San Nicolò distribuiranno un bicchiere dell’aromatica bevanda calda a base di cannella e di spezie. Martedì 26 alle 17,30 sempre al teatro Apollo si potranno applaudire i chitarristi allievi dei corsi di musica del centro culturale Crescendo, mentre l’immancabile concerto di gala per il Natale quest’anno è affidato al gruppo Equi-Voci e si avrà mercoledì 27 alle 21,15 nella cornice dell’ottocentesco teatro comunale.

FB_IMG_1702126514553-300x400Non poteva mancare un appuntamento culturale di rilievo con la presentazione del restauro del dipinto del 1657 “L’Immacolata e santi” di Lorenzo Foschi. Una straordinaria tela recuperata dal Comune grazie al contributo della Fondazione Carima: saranno presenti all’evento il funzionario della Soprintendenza Marche sud, la storica dell’arte Eleonora Butteri, autrice di un volume sul pittore, ed i restauratori.

Lo scadere di un anno segna sempre una rinascita ed un inizio pertanto non poteva esserci occasione migliore per ricordare i neo diciottenni ai quali sabato 30 alle 11 all’auditorium il sindaco Cecilia Cesetti consegnerà la costituzione. Un gesto che invita i nuovi maggiorenni a fare buon uso della stessa, a difendere quei principi di umanità e civiltà per cui altri giovani si sono battuti, a cui deve ispirarsi ogni azione quotidiana.

FB_IMG_1702126502003-300x400Come tradizione anche quest’anno si festeggerà l’arrivo del nuovo anno domenica 31 dalle 22 al teatro Apollo con “Capodanno in compagnia”, spettacolo di animazione ed allegria organizzato dalla “Compagnia Teatrale G. Lucaroni” con la partecipazione dell’attore Andrea Roncato ed il gruppo musicale I Buoni Propositi, a seguire brindisi di mezzanotte in piazza.

Sabato 6 e domenica 7, dalle 16 alle 20, le vie del centro storico saranno teatro del Presepe vivente a cura della Contrada San Nicolò, un’occasione per riscoprire gli scorci suggestivi di un meraviglioso e curato borgo medievale. Il nuovo anno non può iniziare senza festeggiare i bambini nati nell’anno appena concluso, quindi domenica 7 alle 11 nell’aula consiliare si terrà il benvenuto ai nuovi nati del 2023 con il dono di un alberello per ognuno. Questo piccolo gesto oltre a salutare i nuovi cittadini è un valido contributo per l’arricchimento del verde pubblico: donare un albero per una nuova vita è donare un futuro migliore.

 

presepe-1-650x433

FB_IMG_1702126502003-488x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X