Stop alle infrazioni
Arriva il “super autovelox”

CAMERINO - Il Comune ha deciso di noleggiare il sistema "Autoscan speed", in grado di rilevare, oltre all'eccesso di velocità, anche altre infrazioni come la mancata copertura assicurativa del veicolo oppure la revisione scaduta. Resterà in dotazione all'ente fino al 2026, costo di 70mila euro

- caricamento letture
Screenshot_20231201_135554_Samsung-Internet-1-325x230

Il sistema “Autoscan speed”

di Monia Orazi

Arriva a Camerino il super autovelox “Autoscan speed”, che con una innovativa tecnologia radar legge le targhe delle vetture e rileva all’istante oltre all’eccesso di velocità, altre infrazioni come ad esempio la mancata copertura assicurativa del veicolo, oppure la revisione scaduta.

L’amministrazione comunale ha deciso di prendere in noleggio la potente apparecchiatura per 36 mesi dalla ditta produttrice Maggioli spa di Sant’Arcangelo di Romagna, ad un costo mensile di 1.952 euro, la spesa totale sarà dunque di 70.270 euro iva compresa. Lo strumento sarà operativo già a partire dal mese di dicembre e resterà in dotazione alla polizia locale almeno fino a tutto il 2026. La decisione è stata motivata dall’amministrazione comunale per il fatto che «tra gli obiettivi vi è la sicurezza della circolazione stradale, intesa su un doppio aspetto, rivolto in prima istanza alla presenza costante sul territorio della polizia locale e nell’altro nella repressione dei comportamenti degli utenti, che violano norme del codice della strada. A causa della necessità di garantire la sicurezza stradale si rende necessario procedere al noleggio di un nuovo dispositivo portatile, per il rilievo delle infrazioni della velocità istantanea da usarsi in modalità presidiata, per garantire appunto il controllo elettronico delle violazioni dei limiti di velocità, in vari punti del territorio comunale. Inoltre una delle principali arterie di transito che interessano il territorio comunale, necessita di maggiori controlli per la verifica di comportamenti degli utenti in contrasto con le norme del codice stradale, quindi si ritiene che la dotazione alla polizia municipale di questo strumento possa migliorare ulteriormente la sicurezza stradale».

L’autoscan speed è integrato con il software in uso alla polizia locale che permette l’importazione automatica delle violazioni al codice della strada, la procedura automatizzata di invio della documentazione, un unico software che gestisce più sistemi tecnologici ed è predisposto per funzionare 24 ore su 24. Permetterà di effettuare controlli e monitoraggi stradali del territorio e di gestire la rilevazione delle sanzioni in piena mobilità sul tablet in dotazione, attraverso la compilazione guidata dall’avviso e integrando l’accertamento, con informazioni sulla posizione e dati provenienti da interrogazione ad altre banche dati. Ci sono già altri Comuni che utilizzano in Italia il sistema autoscan sleed, come sistema di controllo della velocità che rileva, fotografa e identifica le targhe dei veicoli in infrazione, tramite una tecnologia radar versatile e potente che appunto è predisposta per rilevare la velocità e trasmette l’immagine sia alla pattuglia sul posto per contestare l’infrazione, che al comando, interfacciandosi direttamente con il software, riducendo così i tempi di verbalizzazione e notifica delle infrazioni. Di conseguenza la polizia può gestire l’intero iter amministrativo in modo veloce, riducendo le possibilità di errore umano.

Autovelox, dove sei?

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X