Rosa Piermattei “mescola” le deleghe:
Bianchi perde Lavori pubblici e Urbanistica

SAN SEVERINO - La sindaca ha comunicato la sua decisione durante il Consiglio comunale di questa sera

- caricamento letture
Sara-Clorinda-Bianchi

Sara Clorinda Bianchi

di Monia Orazi
Rimescolamento di deleghe in giunta a San Severino, Sara Clorinda Bianchi perde l’assessorato ai lavori pubblici e urbanistica, per interessarsi di patrimonio, protezione civile e ambiente. Le sue deleghe più importanti vanno al sindaco Piermattei e a Jacopo Orlandani. All’origine ci sarebbe una presunta incompatibilità tra il suo ruolo di architetto e le competenze di assessore, che potrebbe aver indotto il sindaco ad intervenire, con questa nuova distribuzione di deleghe.
Con una sintetica delibera di giunta, il sindaco Rosa Piermattei ha tolto le deleghe ai lavori pubblici ed urbanistica a Sara Clorinda Bianchi, per attribuire l’urbanistica a Jacopo Orlandani, assessore alla sicurezza e ad interim a se stessa la delega ai lavori pubblici. Come sindaco ora Piermattei avrà le deleghe al personale e al bilancio, oltre che ai lavori pubblici.

Piermattei-Rosa-sindaco-e1602502681761-325x267

Rosa Piermattei, sindaca di San Severino

A Sara Clorinda Bianchi sono state conferite le deleghe riguardanti le società partecipate ed i fondi europei, fino ad ora seguiti dalla stessa Rosa Piermattei. Lo stesso assessore Bianchi continuerà ad occuparsi di patrimonio, ambiente e protezione civile, in precedenza attribuita ad Orlandani. Si tratta di fatto di una redistribuzione di deleghe, che pone in capo al sindaco due assessorati “pesanti” come il bilancio ed i lavori pubblici, che comportano il seguire anche tutta la complessità della ricostruzione post sisma.
Non si conoscono le motivazioni di questo cambio di rotta ad un anno e mezzo circa dalla riconferma di Piermattei e del suo gruppo alla guida di San Severino. Recita la delibera: «Rilevata la necessità pervenuta di procedere ad una diversa ripartizione delle deleghe conferite agli assessori al fine di garantire il miglior espletamento delle funzioni istituzionali ed il perseguimento degli obiettivi posti dall’ Amministrazione Comunale; Ritenuto opportuno procedere ad una riorganizzazione e ridistribuzione delle competenze, ritenuto inoltre di ribadire il principio di collaborazione si modificano le deleghe dei componenti della giunta comunale».

La sindaca Rosa Piermattei ne ha dato comunicazione all’inizio del consiglio comunale, iniziato stasera alle 19. Sollecitata dalle opposizioni non ha fornito la motivazione della scelta, limitandosi a parlare di una riorganizzazione amministrativa.

Questa la nuova distribuzione.
Al vice sindaco Vanna Bianconi vanno deleghe in materia di sviluppo culturale, beni culturali, istruzione, rapporti con le scuole e le Università, attuazione del programma. All’assessore Sara Clorinda Bianchi quelle in materia di patrimonio, ambiente, protezione civile, società partecipate e fondi europei. A Michela Pezzanesi le deleghe in materia di servizi sociali, servizi alla persona e alla famiglia, turismo e sviluppo dei prodotti locali. Jacopo Orlandani seguirà la polizia locale, la sicurezza e la legalità, segnaletica e viabilità, urbanistica, trasporti pubblici e sanità. All’assessore Paolo Paoloni, infine, assegnate le deleghe in materia di sport, rapporti con le associazioni sportive, attività produttive, artigianato, industrie, manutenzioni, nettezza urbana e decoro urbano.
Rimangono in capo al sindaco le materie: personale, bilancio, lavori pubblici e tutte le altre non espressamente delegate ai componenti della Giunta comunale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X