Bonaccini nelle aziende dell’entroterra
«Vanno sostenute, i posti di lavoro
valgono più qui che in pianura»

VISITA a sorpresa del presidente dell'Emilia Romagna e candidato alla segreteria nazionale del Pd alla Pasta di Camerino e alla Varnelli. Con lui anche Angelo Sciapichetti, Romano Carancini e Maurizio Mangialardi
- caricamento letture
bonaccini-sciapichetti-mangialardi-carancini-maccari-pasta-di-camerino

Da sinistra: Angelo Sciapichetti, Maurizio Mangialardi, Lorenzo Maccari, Stefano Bonaccini, Gaetano Maccari e Romano Carancini

di Monia Orazi

Visita a sorpresa di Stefano Bonaccini, candidato alla segreteria del Partito Democratico, nell’entroterra maceratese, con una doppia tappa alla Varnelli di Muccia e all’Entroterra spa di Camerino. Nel primo pomeriggio sotto la pioggia battente, accompagnato dal suo staff, dal segretario provinciale dem Angelo Sciapichetti, dai consiglieri regionali Romano Carancini e Maurizio Mangialardi, dal responsabile dei Giovani Democratici Marco Belardinelli, da Claudio Cavallaro del circolo dem di Castelraimondo, il presidente dell’Emilia Romagna ha voluto rendersi conto di persona della realtà locale, ancora alle prese con il terremoto e la pandemia.

bonaccini-sciapichetti-carancini-belardinelli-maccari-pasta-di-camerino

Da sinistra: Angelo Sciapichetti, Lorenzo Maccari, Romano Carancini, Stefano Bonaccini, Marco Belardinelli, Stefano Belardinelli e Gaetano Maccari

«Sono molto contento di essere venuto – ha detto Bonaccini – conoscevo queste realtà da lontano, ma preferisco andarle a vedere, perché se non vai a vedere e a conoscere le persone e i luoghi, è impossibile capire il paese». A Muccia ad accoglierlo Orietta Maria Varnelli e altri esponenti aziendali, a Camerino Gaetano Maccari, insieme al figlio Lorenzo ed alla moglie Mara, presente anche Stefano Belardinelli presidente Contram.

«Ad aziende come queste – ha commentato Bonaccini prima di partire alla volta di Jesi per la visita alla Caterpillar – occorre sostenerle e stare loro vicino, perché sono imprese che garantiscono ai territori interni posti di lavoro, che qui valgono più che in pianura. Soprattutto serve un paese che dia gli strumenti dei fondi europei per la ricerca e l’innovazione. Seconda cosa necessaria, una politica che permetta di avere capitale umano adeguato, formato e preparato».

bonaccini-belardinelli-maccari-pasta-di-camerino

A Muccia con parole intense Orietta Maria Varnelli ha sottolineato le grandi difficoltà che si trova a vivere il territorio montano dopo sisma e pandemia, chiedendo un impegno alla politica per idee innovative che possano portare sviluppo e crescita. Bonaccini ha sottolineato il valore della coesione, come fattore necessario per cambiare le cose, portando l’esempio del grande successo in Emilia Romagna del bonus da 30mila euro a fondo perduto per chi ha scelto di trasferirsi sugli Appennini. Ha annunciato un progetto per rendere gratuiti gli asili nido.  A Camerino il colloquio con la famiglia Maccari è partito da un’inevitabile battuta sui tortellini, ultimo prodotto lanciato dalla Pasta di Camerino. Gaetano Maccari ha raccontato dei giorni terribili dopo il sisma, della forte volontà di riprendere il lavoro, il figlio Lorenzo degli ultimi investimenti tra cui il recente ampliamento produttivo nel settore della pasta fresca da 4 milioni di euro investiti.

bonaccini-carancini-belardinelli-pasta-di-camerino

«Come dico sempre – ha sottolineato Lorenzo Maccari – vivere in questo territorio è diventato un lusso, si stanno perdendo i servizi. Abbiamo perso il tribunale, ci sono difficoltà per l’ospedale, per fortuna abbiamo le scuole e l’università. Facciamo fatica ad attrarre nuovi talenti per farli vivere in queste zone, considerate poco attrattive». Bonaccini ha parlato della necessità di tagliare il costo del lavoro, per rendere favorevole l’impiego dei precari, attuando una fiscalità di vantaggio e puntando sull’attrattività che renda possibile il trasferimento dei giovani nei territori dove si trova lavoro, ma anche di incrementare il salario in busta paga. Ha preso l’impegno di tornare entro l’estate per visitare di nuovo l’entroterra ed approfondire la conoscenza delle questioni locali.

 

bonaccini-carancini-belardinelli-pasta-di-camerino-1-650x488

 

Pd, istituita la commissione per il congresso Si propone la “nuova generazione dem”

«Il Pd Marche in condizione rovinosa, la classe dirigente è naufragata»

Scuse a Castelli? Il Pd smentisce Ricci e Carancini rincara la dose: «Non sai nulla di ricostruzione»

Ricci (Pd) a sorpresa su Castelli: «Troppe polemiche sulla sua nomina» (Video)

Manzi: «Mi piace il progetto Bonaccini Voto online? Dibattito lunare E nel Pd Marche più fiducia gli uni negli altri»

Il Pd litiga sui rigori mondiali ma su Bonaccini sono quasi tutti d’accordo



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X