Variante Santini, Troiani si scalda:
«Talpe negli uffici comunali
e Corvatta è il solito veterocomunista»

CIVITANOVA - Replica al vetriolo del presidente del Consiglio sul possibile approdo in giunta del progetto già bocciato dall'assise
- caricamento letture
consiglio-comunale-fausto-troiani-civitanova-FDM

Fausto Troiani

 

di Laura Boccanera

«Negli uffici comunali talpe politicizzate, l’avvocato Boschi per essere mio difensore non deve avere diritti di privilegio, credo che non debba però perdere i diritti di tutti i cittadini».

Così Fausto Troiani, presidente del consiglio comunale di Civitanova e già assessore all’urbanistica risponde all’allarme espresso ieri dall’ex sindaco Tommaso Corvatta che ha sottolineato come in giunta si stesse preparando un atto per aumentare il valore economico dell’area dell’ex cantiere Santini, variante che era stata bocciata dal consiglio comunale del Ciarapica 1 e richiesta, fra gli altri, dai proprietari dell’area, tra cui, appunto, il legale di Troiani. Ieri l’assessora all’urbanistica Roberta Belletti aveva risposto di non sapere nulla della questione, e oggi a replicare è Troiani che smette i panni del ruolo superpartes di presidente del Consiglio, per entrare in una polemica tutta politica, sentendosi tirato in ballo.

E tra l’altro lo fa senza smentire chiaramente il possibile arrivo in giunta del provvedimento paventato da Corvatta e senza confermarlo. Troiani infatti non entra per niente nel merito della questione sollevata dall’ex sindaco, ma si limita ad inveire contro le presunte talpe in Comune, definendole animali ciechi e stolti, rei a suo avviso di aver messo in allerta Corvatta stesso. E contro quello che considera un modo di agire “veterocomunista”.

Ecco la replica integrale di Troiani. «Credo che l’avvocato Boschi, per il fatto di essere il mio difensore, non debba avere dei diritti di privilegio, credo altresì che non debba perdere i diritti di tutti i cittadini italiani – dice il presidente del Consiglio – Fatta questa doverosa premessa, non mi stupisce che presso degli uffici comunali ci siano delle talpe politicizzate: le talpe sono cieche e stolte e di solito non godono della simpatia degli altri animali. Mi stupisce invece, e anche tanto, che un ex sindaco, cioè uno che ha governato la nostra città per 5 anni, non sappia che un atto di consiglio non può essere annullato da un atto di giunta. Pertanto è il solito modo di agire veterocomunista, basato sulle menzogne allo scopo di prendere in giro i cittadini civitanovesi, affinché dimentichino che l’amministrazione comunista di Corvatta non ha fatto niente per la città in 5 anni. Un consiglio: cambi informatore e studi i regolamenti».

 

Area Santini, Corvatta allerta: «Al vaglio una variante che viola il volere del Consiglio»

Palazzina di 4 piani nell’area Santini: il Consiglio boccia la variante, solo quattro i favorevoli

Variante ex cantiere Santini in Consiglio, spuntano striscioni di protesta: «Stop alla lottizzazione selvaggia»

Ritorna la variante ex cantiere Santini, aveva già spaccato la maggioranza

Variante ex cantiere Santini: un affare da milioni di euro che il Comune si è lasciato scappare



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X