Loviso e Papa ribaltano il risultato,
la Cingolana tiene testa alla Maceratese

CALCIO - L'amichevole giocata all'Helvia Recina termina 3 a 1 per gli uomini di Trillini. Il gioco è involuto e la condizione fisica non ancora ottimale. Appare ancora in costruzione e da decifrare l'identità di squadra. Prossimo test il triangolare "Maceratese 100" sabato alle 16,30 contro Recanatese ed Aurora Treia. Presentazione ufficiale della nuova rosa il 31 agosto durante la festa di San Giuliano, in piazza della Libertà. Quasi cento abbonamenti sottoscritti fra tribuna e curva
- caricamento letture

 

Maceratese-Cingolana

Una fase di gioco fra Maceratese e Cingolana

di Mauro Giustozzi

La doppietta di Loviso, capocannoniere del pre campionato della Maceratese con quattro reti, ed il primo gol in biancorosso di Papa, capovolgono il risultato che ha visto i biancorossi chiudere in svantaggio il primo tempo contro la Cingolana (squadra neo promossa in Prima categoria) all’Helvia Recina. Il match termina 3 a 1 per la squadra di Trillini, migliore nella ripresa, anche se il gioco è involuto e la condizione fisica non ancora ottimale, accanto alla quale manca un’identità di squadra che appare ancora in costruzione e da decifrare.

Maceratese-Cingolana-3-325x183Ed i problemi maggiori la Rata li ha palesati, nel primo tempo, ancora una volta in attacco con rare conclusioni pericolose verso la porta avversaria ed una manovra poco brillante. Meglio la Maceratese del secondo tempo con Mosca e Papa assieme che si è resa più pericolosa, anche se bisogna considerare che l’avversario è di due categorie inferiori. Oltre al solito Loviso punto fermo ed irrinunciabile della Rata, qualcosa di più ha mostrato anche Bugaro, in particolare nel secondo tempo, segnali di una condizione in crescendo dell’ex fermano ed anche un Battezzati vivace fino a quando è stato in campo. Non ha sfigurato affatto la Cingolana che ha tenuto testa per un tempo ai più quotati avversari.

Maceratese-Cingolana-4-325x183Nella Maceratese assente ancora Santarelli, in porta gioca l’altro under Cherubini, oltre a Rivamar mentre rientra Tortelli a centrocampo. Trillini insiste sul 4-3-3 che dovrebbe essere il modulo di partenza nella stagione oramai alle porte. Mister Ballini della Cingolana, neo promossa in Prima categoria, deve rinunciare a Mozzotti, Schiavoni e Giachetti. Rata in maglia bianca che parte subito molto forte con Battezzati che di testa centra la traversa poi Emiliani recupera il pallone. All’11’ ci prova Massini con un tiro dalla lunga distanza che però non inquadra la porta cingolana. Così come qualche minuto dopo Massei smarcato in area e tutto libero ma la sua conclusione non centra lo specchio della porta ospite. Formazione di Ballini che si scuote al 17’ con un’incursione di Marchegiani che si libera entro l’area biancorossa ma poi conclude con un tiro forte ma alto. Partita aperta, con la Maceratese che tiene il comando del gioco ma la Cingolana non disdegna qualche sortita offensiva in particolare con Marchegiani. Al 25’ la migliore occasione gol costruita dai padroni di casa: Battezzati in gran spolvero si fa luce sulla fascia sinistra e mette la palla a centro area per l’accorrente Bugaro la cui deviazione a pochi passi dalla porta è intercettata da Emiliani. Nella seconda parte del primo tempo la Cingolana alza il ritmo del suo gioco ed in chiusura passa in vantaggio: Agosto si libera in area e va alla conclusione che impatta la traversa, la sfera che torna in campo per Ippoliti che effettua il facile tap in per il vantaggio ospite.

Maceratese-Cingolana-5-325x183Ripresa che si apre con gli innesti di Papa che va a fare coppia con Mosca, Pucci e Toscanella nelle file della Rata. Ma a togliere le castagne dal fuoco ala sbiadita Rata di questo scorcio di gara è come sempre capitan Loviso: è il 9’ quando Mosca, spostato a sinistra, finalmente si fa luce e viene atterrato al limite dell’area. Dallo spigolo dell’area si incarica della battuta Loviso che scarica una bordata che incoccia l’incrocio dei pali e finisce dentro la porta della Cingolana per l’1-1. Il gol scuote la formazione di Trillini che prova a riversarsi nella metà campo avversaria. Due minuti dopo, stavolta sugli sviluppi di un corner, colpo di testa di Strano che finisce sull’esterno della rete. Clamoroso il gol fallito al 15’ da Mosca, imbeccato da un cross di Papa, la sua conclusione viene ribattuta dal portiere. Al 23’ azione filtrante di Bugaro che viene atterrato in area per un penalty sacrosanto: si incarica dal dischetto capitan Loviso che spedisce la sfera all’incrocio, imparabile per Bracaccini. Maceratese che aumenta i giri e va alla terza segnatura: Strano serve palla in profondità per Papa stoppa la palla ed in giravolta supera il suo marcatore, va ad una conclusione potente in diagonale che non lascia scampo a Bracaccini.

Maceratese-Cingolana-6-325x183Prossimo test amichevole per la Rata sarà il triangolare “Maceratese 100” all’Helvia Recina di sabato 27 alle 16,30 contro Recanatese ed Aurora Treia (ingresso 5 euro in tribuna). Per i leopardiani di Giovanni Pagliari sarà anche l’occasione per testare il fondo erboso del campo maceratese dove giocherà la prima parte del campionato di Serie C. A questo proposito si profila un “ingorgo” di partite nella prima parte del mese di settembre. La Rata, infatti, giocherà in casa sia il 4 (Coppa Italia col Montefano) che l’11 (campionato contro Atletico Gallo) ed è improbabile che nei calendari di C (verranno stilati il 26) la Recanatese infili due partite in trasferta nei primi due turni di campionato. Per cui, almeno una settimana, l’Helvia Recina dovrà sopportare lo svolgimento di due partite nell’arco di poche ore con tutto quello che ne consegue sulla tenuta del fondo in erba dello stadio. Presentazione ufficiale della nuova squadra biancorossa il 31 agosto durante la festa del patrono San Giuliano, in piazza della Libertà, assieme alla Med Store ed alla Cbf Balducci società di punta della pallavolo maceratese. Positivo l’andamento della campagna abbonamenti che si avvicina a quota cento di tessere sottoscritte tra tribuna e Curva Just che fanno ben sperare per l’avvio del campionato.

Maceratese-Cingolana-1-325x183Il tabellino di Maceratese – Cingolana 3-1:

MACERATESE (4-3-3): Cherubini; Giaconi, Casimirri, Strano, Massini (dal 1’ s.t. Toscanella); Massei (dal 1’ s.t. Papa), Loviso (dal 35’ s.t. Carpano), Tortelli dal 36’ s.t. Morandi); Bugaro, Mosca (dal 22’ s.t. Cantarini), Battezzati (dal 1’ s.t. Pucci). (Entrati nella ripresa Rita, Orlandi. NE: Mengascini). All. Trillini.

CINGOLANA (4-3-1-2): Emiliani (dal 15’ s.t. Bracaccini); Vitali (dal 15’ s.t. Bianchi), Zitti, Evangelisti (dal 15’ s.t. Mazzolani) , Falappa; Tomassoni, Bufarini, Tittarelli; Ippoliti; Agosto, Marchegiani. (Entrati nella ripresa Aringolo, Crescimbeni, Romaldi, Bianchi, Mangoni). All. Ballini.

ARBITRO: Cesca di Macerata.

MARCATORI: Ippoliti (C) al 45’ p.t.; Loviso (M) al 9’ e su rigore al 23’, Papa (M) al 27’s.t.

NOTE: spettatori 50 circa. Angoli: 6-3.

Maceratese-Cingolana-2-650x366



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X