«Mancio sarà ancora il nostro testimonial»
La Regione non scarica il ct dopo la disfatta

LA GIUNTA Acquaroli dopo la sconfitta della Nazionale con la Macedonia del Nord decide di continuare con la promozione del Brand Marche affidata a Roberto Mancini: «La mancata qualificazione ai Mondiali non cambia l'intenzione di proseguire con la campagna»
- caricamento letture
GiornataDelleMarche_FF-18-325x217

Francesco Acquaroli e Roberto Mancini

 

«La Regione Marche conferma la massima stima nei confronti del commissario tecnico Roberto Mancini, scelto come testimonial non solo per la sua indiscussa carriera sportiva ma, soprattutto, perché rappresenta un illustre marchigiano conosciuto in tutto il mondo, figura di grande rilievo e di riconosciuta stima, che rappresenta a pieno l’identità marchigiana. La mancata qualificazione non cambia l’intenzione del presidente Acquaroli e della Regione di proseguire con la campagna di promozione insieme alla figura di Roberto Mancini, così come già programmata. Si ribadisce il sostegno totale e il ringraziamento per quanto mister Mancini ha fatto fino ad oggi e farà per le Marche».

Poche righe per confermare che si va avanti con il ct della Nazionale di calcio nonostante la disfatta contro la Macedonia del Nord e l’esclusione dai Mondiali in Qatar. La Regione, dunque, decide di non scaricare il suo testimonial come qualcuno aveva paventato. La scelta di puntare sul Mancio, con un contratto da 290mila euro siglato a marzo 2021, si era rivelata subito vincente. Complice anche l’impresa di cui proprio il ct è stato il principale artefice, la vittoria agli Europei, la promozione del Brand Marche affidata a Mancini si era tradotta in un miliardo in più di fatturato per la nostra regione. Da qui l’idea di riconfermalo, anche in vista dei Mondiali, attraverso «la messa in onda di spot di promozione Brand Marche, aventi come testimonial Roberto Mancini, sulle principali emittenti televisive, a partire da marzo proprio in concomitanza con le partite di qualificazione per i Mondiali 2022, nella fascia temporale a cavallo delle vacanze pasquali (15-30 aprile) e plausibilmente a seguire fino a novembre durante tutto il mese dei mondiali», così è scritto nel Programma annuale del turismo deliberato lo scorso 7 marzo. Qualcosa molto probabilmente dovrà cambiare nella programmazione, visto che che quel “plausibilmente” si è rivelato un po’ troppo ottimistico nei fatti. Ma di sicuro la Regione non ha intenzione di interrompere il “matrimonio” col Mancio anzitempo.

Mancini in finale, Acquaroli: «Fa crescere l’immagine delle Marche»

Primo ciak per il ct Mancini come testimonial delle Marche

Mancini volto delle Marche al costo di 290mila euro

Mancini promuove le “sue” Marche: «Milioni di persone aspettano di visitarle» (Foto)

Mancini testimonial, firmato l’accordo «Porterà le Marche nel mondo»

Il ct della Nazionale Roberto Mancini è il nuovo testimonial delle Marche



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =