Arresto cardiaco in strada,
anziano salvato da un agente

MONTE SAN GIUSTO - L'uomo, 82 anni di Montegranaro, si è accasciato a terra all'altezza di rampa Bonafede. E' subito intervenuto il vigile Giuseppe Nesci che nei primissimi minuti gli ha praticato un massaggio cardiaco. Il ringraziamento del sindaco Andrea Gentili.
- caricamento letture
giuseppe-nesci-andrea-gentili

Il sindaco Andrea Gentili e l’agente Giuseppe Nesci insieme in una foto che risale allo scorso 1 aprile 2021 data in cui il giovane vigile ha preso servizio a Monte San Giusto

 

di Laura Boccanera

Agente della polizia locale salva un anziano in arresto cardiaco. Soccorso a Monte San Giusto un uomo di 82 anni che questa mattina si è accasciato al suolo privo di sensi. Il tempismo dell’agente Giuseppe Nesci che a pochi minuti da quando accaduto ha iniziato a praticare il massaggio cardiaco in attesa dell’arrivo dell’ambulanza ha permesso all’uomo di riprendersi una volta soccorso dal 118. Minuti, forse secondi che sono stati provvidenziali.

A raccontare l’accaduto è il sindaco Andrea Gentili che, sebbene a casa in quarantena, ha voluto chiamare al telefono il vigile urbano e congratularsi per quanto fatto per l’uomo. «Mi ha raccontato quanto accaduto l’assessore Mauro Spinelli che per primo si è trovato davanti l’anziano che questa mattina all’altezza di rampa Bonafede si è accasciato al suolo privo di sensi. Subito ha chiamato 118 e anche la polizia municipale e l’agente Nesci è arrivato dopo pochi minuti.

Ha iniziato subito ad attuare il massaggio cardiaco sul corpo dell’anziano e grazie anche alle sue manovre, una volta arrivati gli operatori del soccorso, l’82enne in ambulanza ha ripreso conoscenza e il suo cuore ha ricominciato a battere. Ho voluto congratularmi con lui di persona per la tempestività. A volte è davvero questione di pochi secondi che possono fare la differenza. La sua azione tempestiva di rianimazione cardiopolmonare è stata fondamentale per la riuscita del soccorso. Grazie Giuseppe per la professionalità dimostrata».

L’agente Nesci ha continuato poi a preoccuparsi delle condizioni dell’uomo anche successivamente, dopo l’arrivo in ospedale a Civitanova. L’82enne, originario di Montegranaro, aveva ripreso conoscenza e si trova tuttora ricoverato in ospedale. Nesci è arrivato in servizio a Monte San Giusto l’1 aprile dello scorso anno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =