Covid, 444 nuovi casi nelle Marche
L’età media dei contagiati è di 42 anni:
quasi la metà è vaccinato con doppia dose

I DATI del servizio Sanità - Verso la stabilizzazione la curva dei contagi: nell'ultima settimana 2.250 positivi, contro i 2.107 della scorsa: una aumento del 6,7%. Macerata la provincia con la minor incidenza. Oggi testati 3.916 tamponi. Tre i ricoveri in più, in terapia intensiva il 74% di no vax. L'assessore Saltamartini annuncia l'attivazione di altri 4 posti. Morto un 95enne
- caricamento letture

ospedale-macerata-pazienti-covid

 

Va verso una stabilizzazione la curva dei contagi nelle Marche. In questa settimana sono stati rilevati un totale di 2.250 casi, contro i 2.107 della settimana passata, una crescita quindi del 6,7%. Mentre nelle settimane passate la crescita si era attestata intorno al 30%. L’incidenza maggiore si registra nelle provincia di Ascoli, a seguire: Fermo, Ancona, Pesaro-Urbino e con meno casi Macerata. E’ quanto emerge dai dati forniti dal servizio Sanità della Regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati testati 6.520 tamponi: 3.916 nel percorso nuove diagnosi e 2.604 nel percorso guariti. I nuovi positivi sono 444, con un’incidenza dunque dell’11,3%.  Di questi, 49,7% è vaccinato con doppia dose, l’età media è di 42 anni. Il tasso cumulativo di contagi è a quota 187. La provincia dove si sono riscontrati più casi è Ancona (118), seguono Ascoli (105), Pesaro (82), Macerata (74), Fermo (47), 18 da fuori regione. Circa un quarto dei contagi (109) sono tra under 18, nella tabella in basso tutti i nuovi casi divisi per fasce d’età. I sintomatici sono 111. Sul fronte ospedaliero, si registra un saldo di più tre ricoveri su ieri: uno in più in intensiva e due in più in semi-intensiva. Ad oggi quindi i pazienti Covid nelle Marche sono 126: 26 in intensiva, 32 in semi intensiva e 68 nei reparti non intensivi. Nelle intensive il tasso di occupazione di posti letto di pazienti Covid è al 10,4%,  in area medica al 10,3%. Resta stabile la percentuale di no vax in terapia intensiva (74%) e in area medica (62%). Quanto ai vaccini, dal 22 novembre si sono prenotati per la terza dose in 154.033.

Intanto nelle Marche alla recente attivazione di otto nuovi posti di terapia intensiva, se ne aggiungono ora altri quattro. Ne dà notizia l’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, chiarendo che «sono stati realizzati all’Ospedale regionale di Torrette di Ancona in attuazione del DL 34/2020.Le Marche ora possono contare su una dotazione di 250 posti di terapia intensiva». Saltamartini fa anche presente che una delegazione del commissario Figliuolo ha verificato l’attuazione dei posti letto realizzati nelle Marche. «Entro la fine dell’anno è prevista l’attivazione di altri 10 posti di terapia intensiva a Fermo» ha aggiunto. Infine, segnalato il decesso di un 95enne di Sant’Elpidio a Mare con patologie pregresse. 

 

contagi-eta-1



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X