Malore durante un’escursione,
commerciante muore a 67 anni

SAN SEVERINO - Addio a Stefano Tartuferi, storico commerciante di piazza Del Popolo e vice presidente della sezione settempedana del Club Alpino Italiano. Il suo cuore ha cessato di battere mentre stava rientrando in gruppo da un'uscita a Buca d’Aria. Lascia la moglie e due figli
- caricamento letture
Tartuferi-Stefano

Stefano Tartuferi

 

Comunità settempedana in lutto per la prematura scomparsa di Stefano Tartuferi, 67 anni, storico commerciante di piazza Del Popolo, già presidente del Cai e attuale vice presidente della sezione settempedana del Club Alpino Italiano. Nel primo pomeriggio di ieri, mentre stava facendo rientro a Serrapetrona con una comitiva di escursionisti che stava riportando al punto di partenza dopo una escursione a piedi a Buca d’Aria, organizzata dall’associazione di cui faceva parte insieme ai Comuni e alle Pro Loco di San Severino Marche e Serrapetrona, ha accusato un malore che non gli ha lasciato scampo. Inutili tutti i soccorsi. Attoniti e sotto shock i partecipanti all’escursione che era partita la mattina poco dopo le 8 dal bivio sulla strada per l’Acquedotto e, procedendo per Castel San Venanzio e Villa d’Aria, era arrivata prima di pranzo alla Buca del Terremoto. Qui il gruppo guidato da Tartuferi si era ritrovato con altri escursionisti arrivati con un secondo gruppo da San Severino Marche. L’incontro tra le due comitive che partecipavano alla seconda edizione della manifestazione “Zaino in spalla” era stato animato da un momento conviviale e da una pausa per il pranzo. Poi gli escursionisti erano ripartiti ma durante il tragitto, di 7 chilometri complessivi, Tartuferi si è improvvisamente accasciato a terra. La notizia ha colpito profondamente i settempedani. Il sindaco Rosa Piermattei ha fatto giungere alla famiglia un messaggio di vicinanza esprimendo, a nome dell’intera Amministrazione comunale e della comunità tutta, le più vive condoglianze. Tartuferi, come membro del direttivo del Cai, proprio in questo periodo stava lavorando a una serie di iniziative tra cui la riapertura di alcuni percorsi per escursionisti nel territorio settempedano. Nato a Macerata, lascia la moglie, Rosella Natalini, e due figli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X