Consiglio comunale, due nuove sedute:
interrogazione sull’edilizia giudiziaria
e una via intitolata a Ciampi

MACERATA - È stato convocato, in presenza, per il 26 e 27 luglio. Cinque gli ordini del giorno, tra cui l’istituzione di un tavolo tecnico per promuovere e coordinare la procedura di progettazione della nuova sede della Questura e della Polizia stradale
- caricamento letture
ConsiglioComunale_FF-15-325x217

Il Consiglio comunale di Macerata (foto di Fabio Falcioni)

 

Due nuove sedute per il Consiglio comunale di Macerata convocato, in presenza, per lunedì 26 e martedì 27 luglio alle 16. Le due interrogazioni iscritte all’ordine del giorno dei lavori verranno discusse il 25 luglio alle 15 e riguardano l’edilizia giudiziaria (Andrea Perticarari del Pd) e le attività intraprese dall’Amministrazione dopo una precedente interrogazione sulla riqualificazione e manutenzione delle aree verdi che si trovano nei quartieri e sulla creazione di sgambatoi per cani (Alessandro Marcolini del Pd). Il Consiglio discuterà poi quattro delibere che riguardano la variazione di assestamento generale al bilancio 2021, l’approvazione di una variante al Prg per la razionalizzazione e ampliamento dell’impianto di stoccaggio di cereali della ditta Martinelli, l’introduzione di un’ulteriore misura per incentivare gli interventi attuativi del piano casa e, infine, la programmazione della rete scolastica del sistema educativo marchigiano per l’anno 2022/2023.

Cinque invece gli ordini del giorno relativi all’intitolazione di una via o un largo all’ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi (Maurizio Del Gobbo e altri consiglieri del Partito Democratico), alla viabilità in via Cincinelli (Marzo Bravi e altri consiglieri di Fratelli d’Italia), l’attraversamento pedonale in piazza Garibaldi (Alberto Cicarè di Strada comune – Potere al popolo), ai cestini dei rifiuti smart (Andrea Perticarari e altri consiglieri del Partito Democratico) e infine all’istituzione di un tavolo tecnico promosso dal Comune di Macerata per promuovere e coordinare la procedura di progettazione della nuova sede della Questura di Macerata e della Polizia stradale (Ninfa Contigiani del Partito Democratico e altri consiglieri della maggioranza). Il Consiglio comunale è chiamato anche a discutere tre mozioni sulle aree idonee per l’impianto di discarica dell’Ato 3 Macerata, sulla censura delle dichiarazioni dell’assessore Silvano Iommi (Narciso Ricotta del Partito Democratico e altri consiglieri di minoranza) e sull’adozione del piano generale degli impianti pubblicitari (Roberto Cherubini e Andrea Boccia del Movimento 5 stelle). Nel caso in cui la seduta del 27 luglio dovesse andare deserta la seconda convocazione è fissata per il 29 luglio alle 16.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X