Variante Delta, una decina i cluster:
«Le provincie più interessate
sono Macerata, Fermo e Ascoli»

PANDEMIA - A sostenerlo il virologo Stefano Menzo, per ora chi è stato contagiato ha mostrato per lo più sintomi lievi o nessuno
- caricamento letture
stefano-menzo

Stefano Menzo

 

Nelle Marche sono una decina i cluster famigliari di variante Delta, le province di Macerata, Fermo, Ascoli sono quelle che hanno registrato più casi. A dirlo all’agenzia Ansa, è Stefano Menzo, docente di Microbiologia e virologia dell’Università politecnica delle Marche e direttore del laboratorio di Virologia degli Ospedali riuniti. La scorsa settimana erano stati isolati i primi tre positivi nelle Marche, poi saliti a cinque nel fine settimana. I casi sono stati monitorati e ora sono oltre una decina i “cluster” rilevati. Le province più interessate dall’aumento dei casi di variante Delta sono quelle più a sud delle Marche: «Macerata, Fermo e Ascoli». Sulle conseguenze per i contagiati, non si osserva «nessuna differenza clinica» ma la variante ha una maggiore capacità di trasmissione. «Quante più persone vengono contagiate – ha ricordato Menzo -, tante più hanno probabilità di avere conseguenze gravi». Secondo Menzo però «adesso le persone che hanno più probabilità di avere infezioni di una certa gravità sono per la maggior parte vaccinate, per fortuna». Tra i casi emersi nelle Marche di variante Delta ci sono, al momento, per lo più persone asintomatiche o con sintomi lievi.

La variante Delta arriva nelle Marche, individuati i primi tre casi

Variante Delta, tre casi nel Maceratese



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X