Volpicelli lancia il Matelica,
la Vis pareggia fra le proteste:
il derby finisce 1 a 1 (Foto)

LEGA PRO - La prodezza su punizione del bomber porta avanti i biancorossi all'Helvia Recina. I pesaresi ringraziano la zampata di Gucci che, in mischia, sigla il contestato pari nei minuti finali
- caricamento letture

 

Matelica_Pesaro_FF-10-650x432

Il Matelica esulta dopo il vantaggio, il derby contro la Vis finisce 1 a 1

 

di Andrea Cesca (foto di Fabio Falcioni)

Al Matelica non basta l’ennesima magia su calcio di punizione di Volpicelli. Il derby contro la Vis Pesaro giocato all’Helvia Recina termina in parità. Primo tempo di marca locale e meritato vantaggio con bomber Volpicelli, salito a quota sette nella classifica dei marcatori. La Vis Pesaro si fa preferire nel secondo tempo e trova la rete del pareggio con l’ex Fano Gucci a dieci minuti dalla fine. Parità anche nel computo dei legni colpiti, Leonetti da una parte e Ferrani dall’altra.

Matelica_Pesaro_FF-11-325x216

Volpicelli festeggiato dai compagni

Primo derby della stagione all’Helvia Recina per il Matelica. La squadra allenata da Gianluca Colavitto nel girone di andata ha affrontato in trasferta sia la Vis Pesaro che la Fermana, la Sambenedettese e l’Alma Juventus Fano. Proprio allo stadio “Tonino Benelli” di Pesaro è maturata la prima sconfitta in campionato per capitan De Santis e compagni. Rispetto ad allora sulla panchina della Vis non c’è più Giuseppe “Nanu” Galderisi, bensì Daniele Di Donato. La doppia battuta d’arresto consecutiva nelle trasferte di Salò (contro la Feralpi) e di Bolzano (sul campo della capolista Sudtirol) ha fatto perdere qualche posizione di classifica al Matelica. Pesaro al contrario è reduce da due risultati positivi e non subisce reti da 207 minuti. L’arbitro dell’incontro, il romagnolo William Villa, ha diretto due volte il Matelica ed in entrambe i casi è venuta la vittoria.

Matelica_Pesaro_FF-17-325x216Mister Colavitto schiera dal primo minuto il portiere Vitali, arrivato nel calcio mercato di riparazione; per l’ex Foggia è il debutto in maglia biancorossa. La Vis Pesaro rinuncia ancora una volta a De Feo, messo fuori rosa per ragioni disciplinari dalla società. La partita è disturbata dal vento che nel primo tempo soffia alle spalle della formazione ospite e causa diversi errori di misura. I ritmi in campo sono alti, ma i portieri restano inoperosi fino al 20’ quando Ndiaye si avventura in un dribbling al limite dell’area di rigore ma scivola, toccando il pallone con le mani fuori dal 16 metri, l’arbitro non interviene nonostante le proteste dei locali. La Vis Pesaro si rende pericolosissima alla mezzora, Marchi lanciato in contropiede da Gelonese sul filo del fuorigioco si viene a trovare a tu per tu con Vitali, ma si fa ipnotizzare dal portiere in uscita.

Matelica_Pesaro_Gol_FF-8-325x216La solita magia di Volpicelli su calcio di punizione sblocca il risultato pochi istanti più tardi: il calcio di punizione a girare dai ventri metri supera la barriera e si insacca sotto l’incrocio, palla imprendibile per il portiere avversario, 1 a 0. Settimo gol in campionato per Volpicelli, terzo su calcio di punizione, tutti sulla stessa porta. La Vis Pesaro fatica a reagire, la replica è affidata ad un traversone di Nava, la traiettoria diventa insidiosa a causa del vento e Vitali mette in angolo. Prima del riposo il Matelica va vicino al raddoppio: un calcio di punizione di Volpicelli dalla sinistra viene girato verso la porta avversaria da Leonetti, il colpo di testa del numero 10 accarezza la parte alta della traversa. Subito insidiosa la Vis Pesaro in apertura di ripresa con una mezza girata di Marchi sventata senza grosse difficoltà da Vitali. La squadra ospite preme il piede sull’acceleratore alla ricerca del pareggio, il Matelica controlla anche se deve indietreggiare di qualche metro il proprio raggio d’azione. Al 21’ della ripresa Marchi va giù in area e la Vis reclama il calcio di rigore, Villa lascia correre.

Matelica_Pesaro_FF-7-325x216Il Matelica si rivede in attacco alla metà del secondo tempo con una “sassata” con il destro di Calcagni, Ndiaye mostra i pugni. Vis Pesaro molto pericolosa al 30’: sul calcio d’angolo dalla destra di Di Paola Ferrani colpisce di testa a centro area, la sfera si stampa sulla traversa. La Vis Pesaro spinge e trova la rete del pareggio contestata a lungo dai locali. Sugli sviluppi di calcio d’angolo di Marchi dalla sinistra Vitali si lascia sfuggire il pallone dalle mani, si crea una mischia davanti al portiere poi la zampata di Gucci gonfia la rete. L’assistente dell’arbitro posizionato sotto la tribuna richiama l’attenzione del direttore di gara con la bandierina alzata, quelli del Matelica protestano in gruppo, ma l’arbitro convalida la segnatura, 1 a 1.

Il tabellino:

MATELICA (4-3-3): Vitali 5,5; Tofanari 6,5, Zigrossi 6,5, De Santis 6, Di Renzo 6; Calcagni 6 (43’ st Ruani ng), Bordo 6, Balestrero 6 (32’ st Pizzutelli ng); Volpicelli 7, Moretti 6, Leonetti 6 (32’ st Alberti ng). A disp.: Cardinali, Martorel, Fracassini, Santamarianova, Baraboglia, Magri, Peroni, Franchi, Maurizii. All.: Gianluca Colavitto 6

VIS PESARO (3-5-2): Ndiaye 5,5; Gennari 6 (29’ st Brignani ng), Ferrani 6,5, Stramaccioni 6 (36’ st Tessiore ng); Nava 5,5 (18’ st Carissoni ng), D’Eramo 6 (29’ st Germinale ng), Gelonese 6, Di Paola 6, Giraudo 6; Gucci 6 (42’ st Cannavò ng), Marchi 6,5. A disp.: Bastianello, Bertinato, Pannitteri, Galeazzi. All. Daniele Di Donato 6

Arbitro: Villa di Rimini 5,5 (Abruzzese –Grasso)

Reti: 30’ pt Volpicelli (M); 35’ st Gucci (V)

Note: gara a porte chiuse. Ammoniti Volpicelli (M), D’Eramo (V), Calcagni (M), Gennari (V), Moretti (M), Gelonese (V), Pizzutelli (M). Calci d’angolo 5 2 per la vis Pesaro. Recupero 6’ (1’+5’)

Matelica_Pesaro_Valpocelli_FF-15-650x432

Matelica_Pesaro_FF-16-650x432

Matelica_Pesaro_FF-14-650x432

 

Matelica_Pesaro_FF-9-650x432

Matelica_Pesaro_FF-12-650x432

Matelica_Pesaro_FF-13-650x432

Matelica_Pesaro_FF-6-650x432

Matelica_Pesaro_FF-5-650x432

Matelica_Pesaro_FF-4-650x432

Matelica_Pesaro_FF-3-650x432

Matelica_Pesaro_FF-2-650x432

Matelica_Pesaro_FF-1-650x432



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X