Travolto da un gruppo di ubriachi,
ristoratore cade e si rompe il femore:
costretto a mettere una protesi

CIVITANOVA - Il commerciante percorreva la pista ciclabile in bici quando alcuni ragazzi a piedi gli hanno tagliato la strada. Non si sono neanche fermati a soccorrerlo. L'uomo ha dovuto subire una operazione. L'episodio è stato denunciato ai carabinieri
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

coronavirus-città-deserta-lungomare-sud-intervento-carabinieri-civitanova-FDM-5-650x433

 

di Laura Boccanera

Percorre la pista ciclabile di notte e viene travolto da un gruppo di giovani ubriachi. Commerciante 60enne civitanovese si rompe il femore ed è stato costretto a subìre un intervento chirurgico con l’impianto di una protesi artificiale all’anca. Poteva essere una sciocchezza e invece l’incidente avvenuto lunedì mattina poco prima dell’alba ha un costo altissimo per un commerciante di Civitanova che si ritrova incredulo e dolorante a non sapere neanche chi è stato a procurargli lesioni che porterà ormai per tutta la vita. Un episodio allarmante avvenuto a cavallo fra domenica e lunedì scorso. L’uomo, che è titolare di un’attività di ristorazione, domenica ha chiuso il suo locale e in bicicletta stava facendo ritorno a casa. Erano circa le 3 del mattino e stava percorrendo la pista ciclabile del lungomare sud che nonostante l’orario era affollata come a mezzogiorno. Tantissimi gli avventori che ancora passeggiavano sul lungomare sud. All’improvviso però, senza neanche accorgersene, un gruppo di ragazzi ubriachi gli ha tagliato la strada, facendolo finire a terra. L’uomo si è anche ferito con dei vetri di una bottiglia. Ma il dolore maggiore era alle gambe. Il gruppetto neanche si è fermato a soccorrerlo, forse neanche in grado di percepire quanto era successo, secondo il racconto della vittima che ha preferito rimanere anonimo. A soccorrere l’uomo i proprietari degli chalet di fronte che hanno chiamato l’ambulanza. L’uomo è stato soccorso dal 118 e condotto in ospedale. I medici hanno riscontrato una frattura al femore. E’ stato dunque necessario un intervento chirurgico ed è stata impiantata una protesi all’anca. Un danno enorme per la salute e anche economico dovuto al fatto che l’uomo ora non può lavorare e la sua attività rimarrà chiusa per un bel po’. Questa mattina la moglie del commerciante (che è ricoverato in ospedale) ha sporto denuncia contro ignoti alla caserma dei carabinieri di Civitanova nella speranza che le telecamere possano aver catturato le immagini dei responsabili delle lesioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X