«Ex malattie infettive,
luce e gas gratuiti per sei mesi»

MACERATA - La Engie Italia, che si occupa di efficienza energetica e gestione tecnologica anche nelle strutture ospedaliere, fornirà il servizio. Il direttore Area Vasta 3 Alessandro Maccioni: «Contributo importante in un momento così complesso»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

I tecnici della Engie

 

Reparto Covid a Macerata, fornitura gratuita per sei mesi di luce, gas e servizi, il tutto messo a disposizione da Engie Italia. Lo comunica la società in una nota, in cui il direttore dell’Area Vasta 3 Alessandro Maccioni ringrazia l’azienda: «Attualmente, la palazzina “Ex Malattie infettive”, ubicata nell’area di pertinenza dell’ospedale di Macerata, è oggetto di lavori di interventi di trasformazione e adeguamento volti a rispondere all’emergenza sanitaria da Covid-19. In un momento così complesso e di grande impegno per tutto il personale sanitario questo contributo è importante non solo per le nostre strutture e i nostri pazienti ma per tutte le strutture che ne potranno beneficiare a livello nazionale».

Engie Italia, che assicura energia pulita a case, imprese e città, leader nei servizi per l’efficienza energetica e nella gestione tecnologica anche nelle strutture ospedaliere italiane, ha deciso di erogare gratuitamente, in continuità contrattuale e per sei mesi, luce, gas e i servizi di assistenza dei propri tecnici negli spazi oggetto di ampliamento e costruzione e/o trasformazione delle strutture gestite, tra cui 4 strutture sanitarie marchigiane. In totale, sono 93 strutture sanitarie interessate, presenti sull’intero territorio nazionale da Nord a Sud, isole comprese. «Onorati di fare anche noi la nostra parte e di aiutare concretamente chi in prima linea fa fronte a questa situazione di emergenza – dichiara Fabrizio di Battista, direttore dell’Area Adriatica- Sud di Engie Italia – Siamo presenti su tutto il territorio nazionale e oltre 660 tecnici specializzati sono dedicati esclusivamente agli ospedali: desideriamo porre le nostre competenze al servizio delle strutture sanitarie con cui lavoriamo. L’energia e i servizi tecnologici sono infatti una delle basi su cui poggiano le loro attività». Tra le strutture ospedaliere che ne potranno beneficiare, ci sono nosocomi in prima linea nell’emergenza Covid-19 su tutto il territorio nazionale, quali l’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma e l’Asst Fatebenefratelli Sacco di Milano. Engie ringrazia i propri collaboratori, tecnici, i medici, il personale sanitario, i ricercatori, il sistema di protezione civile, le istituzioni e tutti gli attori impegnati in prima linea al servizio della comunità.

 

Reparto Covid a Macerata, imprevisti fanno slittare la partenza a giovedì

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X