Lube, l’hai fatto di nuovo:
Trento ribaltata a Civitanova

VOLLEY - I biancorossi, in un'atmosfera surreale con l'Eurosuole Forum a porte chiuse, perdono i primi due set ma, come accaduto nella semifinale di Coppa Italia, trovano la forza per rimontare gli ospiti e vincere al tie break
- caricamento letture

 

lube-volley-itas-trentino-FDM-11-650x433

La Lube esulta: Trento battuta al tie break

 

di Mauro Giustozzi (foto di Federico De Marco)

Come a Bologna quindici gironi fa nella semifinale di Coppa Italia: Trento va avanti 2-0, poi subisce la rimonta di Civitanova che si conclude al tie break. Ed arriva così la sesta vittoria in altrettanti confronti stagionali contro Trento che si illude ma poi viene riportata alla realtà da una Lube che ritrova l’efficacia di Leal e Simon e di un Rychlicki che è cresciuto col passare dei parziali. Non è bastata all’Itas una prova sopra le righe di Giannelli in regia e di Kovacevic e Russell sulle bande. Civitanova ha potuto fare affidamento anche su una panchina lunga cui De Giorgi ha attinto, con le prove di D’Hulst e Diamantini che sono state determinanti nella rimonta completata da Civitanova. Che ora si concentra sulla Champions League, se si giocherà, mercoledì in casa contro il Roeselare prima del big match di Perugia al Pala Evangelisti dove i campioni d’Italia arriveranno con 2 punti di vantaggio.

lube-volley-itas-trentino-FDM-17-325x217

Una raccattapalle all’Eurosuole Forum

Parcheggio deserto, poco movimento anche nella zona del centro commerciale Cuore Adriatico attiguo all’Eurosuole Forum. E’ l’irreale scenario che accoglie il cronista all’ingresso del palazzetto dove ci sottoponiamo alle precauzioni igieniche prima di arrivare in una tribuna stampa modificata rispetto al passato, con postazioni più distanziate del solito tra i giornalisti. Eccezion fatta per i dirigenti della due squadre, le gradinate dell’impianto vuote come mai accaduto nella storia. L’unica cosa che resta uguale ad una qualsiasi altra domenica è il riscaldamento pre partita delle due squadre, con i giocatori che non vengono presi d’assalto dai flash degli appassionati che stavolta non ci sono.

lube-volley-itas-trentino-FDM-20-325x217Nella Lube torna il sestetto tipo col rientro di Leal a riposo in Champions. Anche Lorenzetti ha tutti a disposizione e schiera la miglior Trento possibile. Avvio di gara con due grandi protagonisti subito in azione, Kovacevic sul fronte Itas e Leal tra i biancorossi: l’attacco del serbo vale il 5-7. Civitanova riporta subito in equilibrio il set che s’incanala sul punto a punto. Continua ad appoggiarsi molto su Kovacevic il gioco di Trento ed è un ace del martello assieme al muro di Giannelli a scavare il 14-17 con time out chiamato da De Giorgi. Gara ad elastico, con dolomitici che scappano e adriatici di rincorsa: Lisinac regala due palle set ai suoi ed un attacco out di Simon chiude il set. Nel secondo l’ace di Rychlicki regala il primo vantaggio della partita alla Lube che però subisce immediatamente il ritorno degli ospiti firmato dal servizio ficcante di Lisinac (4-7). Trento che tira a tutto braccio e infila con Russell e Kovacevic degli ace che allungano il vantaggio (10-15). Civitanova fatica ad arginare l’attacco ospite, risulta imprecisa nelle rigiocate e così l’Itas può veleggiare tranquillamente dall’alto del 13-19 guadagnato. Dentro Diamantini per Anzani nel finale di parziale: il servizio di Juantorena riporta sotto Civitanova (18-20) ma è ancora una volta il muro ed il servizio ospite a fare la differenza ed a consegnare il 2-0 alla squadra di Lorenzetti.

lube-volley-itas-trentino-FDM-13-325x217La reazione Lube c’è all’inizio del quarto set (4-0). Grazie ad un servizio più efficace ed anche ad un muro che legge in modo migliore gli avversari Civitanova detta i ritmi nel set (10-4). Trento però non si disunisce e approfittando di qualche errore avversario resta in gioco: l’ace sporco di Vettori vale il 13-11 ma a stoppare ogni velleità dei dolomitici ci pensa Diamantini il cui ingresso nella sfida si fa sentire e un Rychlicki più continuo (7 punti e 67%) . E Civitanova va a conquistarsi il set riaprendo la sfida. Quarto nel segno del punto a punto, nessuno vuol mollare. Giannelli e Kovacevic lanciano Trento (10-12), Civitanova mette in campo D’Hulst e annulla subito il gap. Rychlicki riporta avanti i biancorossi, poi entra in scena Simon a muro che allunga il vantaggio (20-17) dei padroni di casa. A completare l’opera è ancora il servizio del centrale cubano che rimanda tutto al tie-break. Dove si riaffaccia Bruno in campo. Civitanova fallosa dai nove metri, Kovacevic porta avanti i suoi (6-8), risponde Civitanova con la battuta di Bruno ed i punti di Rychlicki. Finale palpitante, deciso da Leal.

Il tabellino:

CIVITANOVA – TRENTO 3-2 (22-25, 21-25, 25-18, 25-22, 15-13)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Bruno 3, Juantorena 12, Anzani, Rychlicki 18, Leal 25, Simon 12, Balaso (L), Diamantini 9, Bieniek, Marchisio (L), D’Hulst, Kovar, Massari. NE.: Ghafour. All. De Giorgi.

ITAS TRENTINO: Russell 19, Candellaro 1, Vettori 14, Kovacevic 24, Lisinac 8, Giannelli 5, Grebennikov (L), Codarin, Michieletto 2, Cebulj. NE.: Daldello, De Angelis (L), Sosa Sierra. All. Lorenzetti.

ARBITRI: Santi e Cerra.

NOTE: partita a porte chiuse. Durata set: 30’, 29’, 32’, 29’, 21’ totale 141’. Lube: bs. 19, v. 3, m. 14, e. 30. Itas: bs. 15, v. 8, m. 8, e. 29.

 

lube-volley-itas-trentino-FDM-19-650x434

lube-volley-itas-trentino-FDM-18-650x433

 

lube-volley-itas-trentino-FDM-16-650x433

lube-volley-itas-trentino-FDM-21-650x434

lube-volley-itas-trentino-FDM-14-650x434

 

lube-volley-itas-trentino-FDM-15-650x433

lube-volley-itas-trentino-FDM-12-650x434

 

lube-volley-itas-trentino-FDM-1-650x433

lube-volley-itas-trentino-FDM-10-650x433

lube-volley-itas-trentino-FDM-9-650x428

lube-volley-itas-trentino-FDM-8-650x433

lube-volley-itas-trentino-FDM-7-650x434

lube-volley-itas-trentino-FDM-6-650x434

lube-volley-itas-trentino-FDM-5-650x433

lube-volley-itas-trentino-FDM-4-650x434

lube-volley-itas-trentino-FDM-3-650x433

lube-volley-itas-trentino-FDM-2-650x433

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X