Nuova gestione in biblioteca
Ciarapica: «Una gara è tecnica,
la politica non c’entra»

CIVITANOVA - Il sindaco si dice dispiaciuto per l'addio della Cooperativa Era che da 17 anni gestisce la Zavatti, ma che arrivando seconda dovrà lasciare il 28 febbraio
- caricamento letture

biblioteca-zavatti

 

«La biblioteca comunale è soggetta a gara ad evidenza pubblica, su questo la normativa è chiara. La politica non c’entra». Il sindaco Fabrizio Ciarapica si dice dispiaciuto per l’addio della Cooperativa Era che da 17 anni gestisce la Zavatti, ma che arrivando seconda dovrà lasciare il 28 febbraio la biblioteca comunale.

supercoppa-lube-volley-fabrizio-ciarapica-comune-civitanova-FDM-6-325x217

Fabrizio Ciarapica

Il primo cittadino spiega che una gara è una gara, ha aspetti tecnici e tutti possono partecipare, sottolineando come le critiche politiche arrivate sul tema siano fuori luogo e non abbiano ragione d’essere: «ringrazio Era per l’ottimo lavoro fatto – ha spiegato Ciarapica – la valutazione che ha portato alla vittoria la cooperativa di Bologna però è tecnica, fatta da una commissione che ha valutato il progetto de Le Macchine celibi come il migliore. Il progetto che hanno presentato è faraonico, con aumento dei servizi, delle ore di apertura e ad un prezzo più conveniente». Ciarapica spiega che la gara era un obbligo di legge: «la gara non si poteva non fare  – continua – e il risultato deriva dalla valutazione della commissione tecnica in funzione del progetto, non è solo economica. Il dirigente mi ha riferito che l’offerta tecnica è stata di valore e ad un prezzo vantaggioso che ne ha decretato la vittoria. Mi spiace che oggi qualcuno intervenga politicamente sulla gara. La politica detta indirizzi, ma chi oggi critica a prescindere non ha letto il progetto, sulla carta ci sono molte più ore di apertura e servizi e non mi sento a priori di dubitare. Sono state date credenziali concrete».

Biblioteca Zavatti, gestione a una coop di Bologna



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X