facebook twitter rss

Delitto Pamela, i legali:
«Per Awelima e Desmond
nessuna prova per chiedere giudizio»

INDAGINE - Gli avvocati dei due nigeriani per i quali la procura ha chiesto la revoca della misura in carcere: «Grande correttezza degli inquirenti. Ci aspettiamo venga chiesta archiviazione per le loro posizioni»
giovedì 7 giugno 2018 - Ore 21:16 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

L’avvocato Gianfranco Borgani

 

Omicidio di Pamela, i legali di Desmond Lucky e Lucky Awelima dopo la richiesta di revoca della misura cautelare da parte della procura per l’accusa di omicidio (resta quella per spaccio di droga): «non c’erano elementi per chiedere il giudizio». Ieri il procuratore Giovanni Giorgio ha annunciato la decisione, restano comunque in piedi tutte le accuse verso Innocent Oseghale. «Devo dare atto di una grande correttezza da parte della procura – dice l’avvocato Gianfranco Borgani –. Hanno fatto gli accertamenti e hanno verificato che non c’erano elementi tali da trarre in giudizio i due indagati. È la dimostrazione che ci si può fidare della giustizia italiana e che c’è uno stato di diritto».

L’avvocato Giuseppe Lupi

«Fa piacere che la procura abbia chiesto la revoca della misura, cosa che avevo fatto anch’io – dice l’avvocato Giuseppe Lupi –. Awelima è totalmente estraneo, come ho sempre detto. Ora confido nel fatto che venga chiesta l’archiviazione. Perlomeno per quanto riguarda omicidio, vilipendio, distruzione e occultamento di cadavere. Questo viste le risultanze sono state tutte negative. Il fatto che abbiano chiesto la revoca mi fa pensare che chiederanno anche l’archiviazione dell’indagine». I legali sottolineano anche il fatto che gli accertamenti all’interno dell’abitazione di via Spalato 124, a Macerata, dove il 30 gennaio scorso è stata uccisa Pamela Mastropietro sono stati molto approfonditi e che le tracce a carico di Oseghale «sono state trovate nonostante i tentativi di ripulire. Credo che se ci fossero state tracce di altre persone sarebbero state trovate» dice l’avvocato Lupi.

 

Il sopralluogo di ieri pomeriggio in via Spalato da parte dei difensori di Desmond Lucky

 

Un sopralluogo in via Spalato

Lo zio di Pamela alla procura: «Continuate ad indagare»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X