Botte ai poliziotti,
ai domiciliari con il braccialetto

MACERATA - Detenzione in casa per uno dei due nigeriani, per il secondo obbligo di firma. Ieri hanno reagito male ad un controllo davanti al supermercato Simply di Collevario
- caricamento letture

 

Gabriele-Di-Giuseppe

Il commissario capo Gabriele Di Giuseppe

 

Aggressione a due poliziotti, arresti convalidati per i due nigeriani che ieri avevano reagito male ai controlli svolti dalla polizia davanti al supermercato Simply di Collevario, a Macerata. Per uno di loro, Uyi Jimoh, 33 anni, il giudice Daniela Bellesi ha disposto l’obbligo di firma (2 volte al giorno) e per l’altro, Paul Omojiade Enato, 28 anni, gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. Oggi si è svolta l’udienza al tribunale di Macerata. I due nigeriani hanno negato di aver aggredito i poliziotti. L’accusa, sostenuta dal pm Francesca D’Arienzo, contesta loro la resistenza a pubblico ufficiale e le lesioni personali. Ieri mattina durante un controllo svolto dal commissario capo Gabriele Di Giuseppe, comandante delle volanti di Macerata e da un sovrintendente capo, i due nigeriani per non fornire i documenti come richiesto dai poliziotti erano fuggiti. Inseguiti e raggiunti, avevano reagito sferrando una gomitata al commissario capo che aveva reagito e c’era stata una colluttazione con i nigeriani cui aveva preso parte anche il sovrintendente. Enato aveva anche scaraventato Di Giuseppe sul cofano di un’auto mentre lui cercava di bloccarlo. Il sovrintendente era invece stato colpito al collo, al torace e ad un braccio. Alla fine però i due poliziotti erano riusciti a bloccare e ad arrestare i due nigeriani. Il giudice ha convalidato gli arresti e accolto le richieste cautelari chieste dal pm. Il processo per direttissima è stato poi rinviato all’11 aprile. I due nigeriani sono assistiti dall’avvocato Marco Romagnoli.

(Gian. Gin.)

Reazione choc al controllo, aggrediti due poliziotti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X