Vicesindaco scrive «Boia chi molla»,
Rossi: «Non ha capito ruolo che ricopre»

CIVITANOVA - Fausto Troiani ha pubblicato un post su Facebook, suscitando indignazione. Lui si difende: «Era una battuta ironica a un'amica di centrosinistra. I fascisti non esistono più dal 1945»
- caricamento letture
conferenza-fine-anno-fausto-troiani-civitanova-FDM-2-325x217

L’assessore e vicesindaco Fausto Troiani

 

“Boia chi molla”, indignazione per le parole del vicesindaco di Civitanova Fausto Troiani. Lui si difende: «Una battuta con Catia che è un’amica di sinistra». La querelle nasce su Facebook con il post di Catia Bigoni, referente del comitato del borgo marinaro che dopo l’assemblea di lunedì sera ha ringraziato il vicesindaco e assessore Fausto Troiani invitando i residenti a non abbassare la guardia sulla sicurezza e a “non mollare”. Sotto il commento del vicesindaco di Vince Civitanova che in stampatello scrive: «Boia chi molla!!!». Il motto scatena l’indignazione del consigliere Pier Paolo Rossi che commenta: «La prossima sarà “Credere, obbedire, combattere”? Ma questo personaggio non ha ancora capito che ricopre un ruolo istituzionale? Ma è mai possibile che in una Repubblica democratica basata su una Costituzione antifascista si lascino impuniti certi personaggi? E neanche si vergogna». Ma per Troiani si è trattato solo di una battuta scherzosa che non ha a che fare con ideologie o col fascismo: «Era una battuta ironica a Catia che ha scritto “noi non molliamo” e allora gli ho risposto, io di destra, Catia di sinistra, ma siamo buoni amici e finisce lì. I fascisti non esistono più dal 1945, volevo semplicemente dire ai residenti che fanno bene a difendere i propri diritti e a non mollare». Non è la prima volta che le uscite social di Troiani creano polemica: tra i precedenti quello di aver etichettato l’ex sindaco Tommaso Corvatta come “jettatore” dopo il decesso di un suo paziente o le parole che suscitarono indignazione contro Don Gallo e Franca Rame.

(l. b.) 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =