Parcheggi, sindaco col super pass gratuito
L’opposizione: «Privilegi medievali»

CIVITANOVA - Il primo cittadino ha diritto a non pagare in nessuna zona. Ma non è stato sempre così: nel 2014 Ciarapica scriveva sui social in merito alla stessa vicenda: «i politici dovrebbero essere primi nelle responsabilità e ultimi nei privilegi». Tommaso Corvatta: «Stanno distruggendo il senso di appartenenza ad una comunità»
- caricamento letture
piazza-xx-settembre-castagnata-flop

Piazza XX Settembre

 

 

di Laura Boccanera

Pass parcheggio gratuiti a politici e collaboratori del sindaco e possibilità per il primo cittadino di parcheggiare ovunque a Civitanova senza pagare: è bufera. Torna in voga un tormentone già esploso nel 2014 quando il Movimento 5 stelle denunciò che esistevano addirittura 70 persone fra politici, consiglieri attuali e del passato in possesso del pass per la sosta gratuita in piazza XX Settembre.

supercoppa-lube-volley-fabrizio-ciarapica-comune-civitanova-FDM-6-650x433

Il sindaco Ciarapica

Nel 2014 infatti scoppiò la bolla dopo che ai 47 nomi rilasciati nel 2008 se ne aggiunsero 30 nuovi tra cui i presidenti di alcune partecipate e alcuni enti come protezione civile. In quell’occasione, dopo il vespaio di polemiche che ne scaturì, la polizia municipale revisionò effettivamente i pass e fece riconsegnare quelli degli amministratori non più in carica. Un benefit che esiste da tempo e che consente a sindaco, giunta, consiglieri di minoranza e maggioranza, mezzi del comune e anche a quelli dell’Ant di parcheggiare in piazza senza pagare il ticket per un totale di una quarantina di pass. Ma se per molti quel benefit è un diritto, per altri è un privilegio e non è andata giù a molti l’estensione che il sindaco ha effettuato per sè e per i suoi collaboratori. La delibera votata infatti allarga la possibilità di non pagare sia numericamente che per area geografica: nel provvedimento il sindaco ha parcheggio gratis illimitato in tutto il territorio comunale e il vantaggio viene esteso anche a segretario comunale e collaboratori del sindaco sia su piazza XX Settembre che su piazza della Libertà a Civitanova Alta. Nella delibera non si fa riferimento in realtà a quali siano i collaboratori del sindaco, rimanendo sul generico, ma appare abbastanza chiaro che sia lo staff di Ciarapica, ovvero 3 dipendenti pubblici che avrebbero un trattamento di favore rispetto a chi lavora comunque in Comune. E infatti il provvedimento non è piaciuto ai dipendenti che però ufficialmente non si espongono, ma che hanno mal digerito la questione. E ancora meno ai consiglieri di minoranza. Stefano Mei ha rinunciato al pass, così come già 3 anni fa rinunciarono i consiglieri Emiliozzi e Pucci e insieme a loro Mirella Franco, Daniele Maria Angelini, Belinda Emili e Pier Paolo Rossi.

m5s-stefano-mei-civitanova-2-325x217

Stefano Mei

E Mei parla di ritorno ai privilegi feudali: «dopo questo gli manca solo di chiedere lo ius primae noctis – ironizza Mei – Ciarapica si è riempito la bocca con i “la mia lista è differente”, ed effettivamente lo è, ma in peggio. L’estensione a tutta la città è vergognosa, oltretutto gli assessori e il sindaco ricevono anche lo stipendio, perchè non pagare il parcheggio. Un super pass che gli permetterà di parcheggiare ovunque gratis. Oltretutto se verrà avviato il progetto di Troiani di mettere tutti i parcheggi del centro a pagamento, anche dove ora le strisce sono bianche e l’obbligo per i residenti di pagare un pass, questi privilegi diventano ancora più  insopportabili. Noi proporremo una mozione nella quale si possa prevedere degli abbonamenti per chi lavora in centro, non solo per 3 dipendenti comunali».

post-ciarapica7

Il post che scrisse Ciarapica sul gruppo Facebook Civitanova Speakers’ Corner

E in effetti la posizione di Ciarapica nel tempo è cambiata: dai banchi dell’opposizione sui social il sindaco, allora esponente di minoranza scriveva: «i politici dovrebbero essere primi nelle responsabilità e ultimi nei privilegi, una domanda, ma chi ha tre pass ha anche tre auto?», al governo oggi invece probabilmente ha rivisto la sua posizione tanto da estendere quel “privilegio” anche a tutte le zone della città. Sul tema interviene anche l’ex primo cittadino, Tommaso Corvatta: «il sindaco si estende il diritto di parcheggio gratis a tutti i parcheggi comunali ed estende questo diritto al suo personale di staff, cioè a tre dipendenti comunali che vengono privilegiati rispetto agli altri, contemporaneamente minaccia preventivamente di denuncia tutti coloro che oseranno, ad insindacabile giudizio della giunta, criticare troppo pesantemente questa amministrazione, ovviamente le eventuali azioni legali sono fatte con i nostri soldi. Noi nel governare la città non abbiamo fatto né l’una né l’altra cosa. L’aspetto che mi sembra più grave di tutto ciò, è che questa amministrazione sembra considerarci dei sudditi medioevali a cui si può far subire tutte le ingiustizie possibili, tanto non protestano. Ci stanno distruggendo il senso di appartenenza ad una comunità: non abbiamo più bisogno di un centro cittadino dove passeggiare liberi dal traffico e magari poter parlare ed incontrarci, le poche feste estive sono state a numero chiuso, l’ultimo dell’anno in piazza è stato abolito a vantaggio di una festa privata a pagamento. Hanno distribuito vantaggi solo per i loro amici, vedi la nomina nelle aziende partecipate di gente da curriculum improbabile, vedi la distribuzione delle attività mercatali solo a loro amici, vedi la gestione del nuovo padiglione fieristico ed ora del pass per il parcheggio gratis: tutti gli altri non hanno diritto a nulla. Questa amministrazione ci sta conducendo verso una versione moderna della Divina Commedia, dove il paradiso è per pochi eletti, tutti ovviamente amici degli amici, tutti gli altri sono in un girone dell’inferno».

Pass sosta gratuiti estesi a staff del sindaco

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =