Nasce il comitato del borgo marinaro:
«Parcheggi, non ne possiamo più»

CIVITANOVA - Dopo l'assemblea di lunedì sera si sta costituendo una nuova associazione di cittadini. Priorità la regolamentazione della sosta. Catia Bigoni puntualizza: «Ticket per i residenti se si mette tutta l'area a pagamento e il primo pass gratis, ne abbiamo diritto"
- caricamento letture

 

fausto-troiani-incontra-residenti-centro-alberto-mobili-civitanova-FDM-6-325x217

La riunione con i residenti

 

di Laura Boccanera

Nasce il comitato del borgo marinaro a Civitanova, priorità parcheggi e viabilità. Dopo l’incontro dell’altra sera con l’amministrazione per discutere di modifiche alla regolamentazione dei posteggi e delle criticità del borgo marinaro, è in fase di costituzione un nuovo gruppo di residenti del centro. Giovedì sera la costituzione dell’associazione che si prefigge di dare voce agli abitanti della zona a est di corso Umberto e alle loro problematiche che sono di natura differente rispetto a quelle di chi abita a sud di piazza XX Settembre. Al momento sono una quindicina i partecipanti, ma il comitato ha l’obiettivo di coinvolgere più persone possibili. Referente attualmente è Catia Bigoni. «L’incontro dell’altra sera è stato voluto da un gruppo di noi residenti perché siamo stremati, non ne possiamo più della situazione di vivibilità del centro – spiega la Bigoni – in particolare i problemi principali sono i parcheggi e la mancanza di una zona a traffico limitato». Rispetto all’ipotesi emersa l’altra sera da parte dell’assessore Troiani di realizzare tutte strisce blu nella zona centrale e distribuire pass ai residenti dietro pagamento di una quota annuale di circa 120 euro, la Bigoni puntualizza: «in realtà non siamo rimasti entusiasti, abbiamo chiesto la ztl, escluso corso Umberto e via Matteotti con la possibilità di ingresso e parcheggio a residenti e commercianti e abbiamo chiesto dei pass per la sosta – aggiunge – ma intendevamo un pass a nucleo familiare gratuito e l’eventuale secondo o terzo pass per le altre auto a pagamento. Crediamo però che ci spetti di diritto poter parcheggiare nei pressi dell’abitazione. Civitanova è cresciuta e trovare parcheggio è un terno al lotto. Giovedì ci ritroveremo e parleremo anche delle modifiche alla proposta che vogliamo fare all’amministrazione, forse nell’incontro di lunedì non era chiaro che eravamo favorevoli alla proposta a patto che un pass spetti di diritto gratuitamente».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X