Cellulari rubati sotto gli ombrelloni,
due denunce per ricettazione

CIVITANOVA - Nei guai un fermano di 54 anni e un marocchino di 31 anni, clandestino e già noto alle forze dell'ordine. Sono stati sorpresi mentre entravano in auto con una borsa da donna rubata poche ore prima contenente documenti, contanti e quattro telefoni, tutto il materiale restituito ai proprietari
- caricamento letture
Lettini-ombrelloni-e-il-Conero-laggiù-in-fondo.-Unimmagine-che-non-avrebbe-bisogno-di-presentazioni.

(Foto d’archivio)

 

Fermati dai carabinieri mentre stanno entrando in un’auto con una borsa da donna che conteneva quattro cellulari, documenti e contanti, il tutto rubato sotto gli ombrelloni. Denunciati per ricettazione un fermano di 54 anni e un marocchino di 31, clandestino e già noto alle forze dell’ordine. E’ successo ieri intorno alle 13 nelle vicinanze del lungomare nord di Civitanova. I due sono stati controllati dai militari in borghese, che hanno intensificato i controlli dopo le denunce di furti in spiaggia accaduti nei giorni scorsi. Hanno notato la borsa, rubata poche ore prima in uno stabilimento balneare della zona. All’interno hanno rinvenuto i documenti di altre persone, quattro telefoni cellulari, 50 euro in banconote di vario taglio. Due dei quattro telefoni erano stati sottratti nei giorni precedenti da sotto gli ombrelloni a due donne, una di Treia e una ungherese in vacanza a Civitanova. Il materiale è stato sequestrato e restituito ai proprietari.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X