“Centro storico: scritte, rifiuti
e sosta selvaggia”

MACERATA - Marco Montecchiani della trattoria Da Ezio segnala sporcizia, muri e porte imbrattate in via Crescimbeni e vicolo del Ponte. Tra le segnalazioni dei residenti anche i parcheggi senza regole nelle ore serali
- caricamento letture
via-crescimbeni-3-300x400

La carta e il cartone sparsi per tutta via Crescimbeni (foto di Marco Montecchiani)

 

Rifiuti, sporcizia, scritte su muri, porte e finestre. La scena si ripete. Stavolta a fare da sfondo alla trascuratezza sono vicolo del Ponte e via Crescimbeni, su cui peraltro a giorni – in base alle rassicurazioni dell’assessore Narciso Ricotta – dovrebbero iniziare i lavori di riqualificazione. A denunciare la situazione delle due vie del centro è stavolta Marco Montecchiani, figlio di Armida (Mirella) Lambertucci titolare della storica trattoria da Ezio. In una serie di foto Montecchiani ha immortalato il degrado trovato nella via nella mattinata di oggi giorno della raccolta porta a porta di carta e cartone. Molti dei sacchi sono stati aperti e i rifiuti sono stati sparsi lungo la strada. A questo si aggiungono pozzanghere di liquami organici, scritte allo spray non solo sulle mura degli edifici ma anche sopra a porte e finestre, un faretto per l’illuminazione notturna rotto in vicolo del ponte. L’appello all’amministrazione è sottinteso: cercare di fare pulizia e trovare un modo per limitare il disagio dei residenti in futuro.

 

via-gramsci

La situazione parcheggi in via Gramsci ieri sera

Intanto un altro residente del centro accende i fari sul caos parcheggi nelle ore serali. Uno dei fenomeni all’attenzione dell’amministrazione che sta mettendo a punto la ztl nel centro storico, regolamentazione che non dovrebbe partire prima di Pasqua. Se infatti il park Centro storico è apprezzato e utilizzato da molti nella fascia diurna, esso perde immediatamente appeal dopo le 19 quando l’accesso al cuore cittadino è libero e la comodità di lasciare l’auto a pochi metri dai locali si fa irresistibile. Un richiamo che porta molti a lasciare le auto anche dove non è consentito, inclusi i posti per i residenti   Le foto scattate ritraggono la situazione ieri sera, in un mercoledì qualsiasi “Volendo sorvolare sui non autorizzati – scrive il residente – che occupano i posti gialli destinati ai residenti e quelli per invalidi, la situazione che si presenta in gran parte delle vie e piazze comprende auto in doppia fila, parcheggi inventati, parcheggi in aree pedonali, parcheggi davanti ai portoni, parcheggi davanti ai pilot, parcheggi su posti riservati a motorini”.

Costretto a cambiare casa perché vivere in corso della Repubblica è diventato un inferno

 

via-crescimbeni

via-crescimbeni-10-650x488

via-crescimbeni-8-488x650

via-crescimbeni-7-488x650

via-crescimbeni-2-488x650

via-crescimbeni-4-488x650

via-crescimbeni-6-488x650

via-crescimbeni-9-488x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =