I monumenti feriti dal terremoto
rivivono nel presepe

TOLENTINO - Sono 15 i residenti del quartiere Foro Boario che hanno lavorato per realizzare le miniature dei simboli della città
- caricamento letture

presepe-tolentino7

Il presepe del quartiere Foro Boario a Tolentino

 

presepe-tolentino5

 

Nel presepe del quartiere Foro Boario di Tolentino ci sono il Torrione e poi San Nicola, San Francesco e San Catervo. Tutti simboli della città che sono stati lesionati dal terremoto ma che ora, nelle figurine in miniatura realizzate dai residenti del quartiere, fanno bella mostra di sé con le lucine natalizie e la natività. Un presepe che ha commosso e rincuorato i tolentinati, che già da qualche giorno hanno cominciato a radunarsi di fronte al piccolo spettacolo delle luminarie che incoronano i simboli danneggiati della città. A raccontare come nasce l’idea di quest’anno la presidente del comitato quartiere Foro Boario: «Dopo il terremoto non sentivamo più le campane delle chiese, tutte chiuse, e abbiamo pensato a questo presepe per far rivivere la città – dice Michela Cesari – Ci abbiamo lavorato in 15 e sarà inaugurato ufficialmente domani (8 dicembre, ndr), con la benedizione del parroco di San Catervo. Ma già da domenica sono arrivati molti curiosi. La natività è ospitata nel torrione che è simbolo del nostro quartiere. Abbiamo ricevuto tantissimi complimenti, alcuni si sono commossi e tutti sono stati contenti e ci hanno ringraziato».

presepe-tolentino2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 1
Civitanova = 
Elezioni =