Blitz nell’area Ceccotti,
sgomberate 6 persone

CIVITANOVA - Carabinieri e polizia municipale hanno effettuato un sopralluogo a sorpresa, dopo le segnalazioni da parte dei residenti che lamentano uno stato di degrado e di abbandono dell'area dietro alla stazione. I cittadini avevano scritto una lettera indirizzata anche al sindaco
- caricamento letture
Carabinieri e polizia municipale nell'area dietro la stazione (foto d'archivio)

Carabinieri e polizia municipale nell’area dietro la stazione (foto d’archivio)

Degrado all’area Ceccotti, a Civitanova, intervengono carabinieri e polizia municipale. Identificate 6 persone. Il blitz è scattato alle 6, presenti anche gli operai del Comune, in via Enrico Fermi. Dopo le numerose segnalazione da parte dei residenti di quella zona e di una lettera firmata da 80 persone, che lamentano lo stato di degrado e di abbandono dell’area dietro alla stazione ferroviaria, questa mattina i militari hanno fatto un controllo a sorpresa. Nella zona infatti, a ridosso dei binari alla fine di via Fermi e nei corridoi di un complesso residenziale disabitato, hanno preso dimora sbandati, senza tetto e rom. Identificate 6 persone: 4 cittadini rumeni e 2 italiani, tutte allontanate dai carabinieri. Non c’erano giacigli di fortuna all’interno per cui non è stato necessario l’intervento degli operai per il sequestro e la rimozione di eventuali bivacchi. La lettera, nei giorni scorsi, era stata inviata al sindaco, alla prefettura, alla questura, ai carabinieri e al Commissariato di polizia. Nella missiva si segnalava l’abituale presenza di nomadi e senzatetto che pernottavano sotto le palazzine e espletavano bisogni all’aperto. Si indicavano inoltre le frequenti liti tra ubriachi ed incontri tra tossicodipendenti per l’assunzione di stupefacenti. I firmatari hanno chiesto di adottare misure di prevenzione, sorveglianza e repressione per il ripristino dell’ordine pubblico e la salvaguardia del decoro. «Non è il primo intervento di questo genere e non sarà l’ultimo – commenta il sindaco Tommaso Claudio Corvatta – i controlli mirati nelle zone di difficoltà e degrado del territorio comunale proseguiranno anche nelle prossime settimane».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X