Camila Giorgi rompe con la Fit
e rinuncia all’azzurro

TENNIS - L'atleta maceratese ha comunicato oggi sul suo sito la decisione di interrompere i rapporti con la Federazione. Non parteciperà alla sfida salvezza in Fed Cup contro la Spagna
- caricamento letture
Camila-Giorgi-2-450x347

Camila Giorgi

 

Poche righe per dire addio alla Nazionale. Camila Giorgi non parteciperà alla sfida salvezza contro la Spagna in programma a Lleida il 16 e 17 aprile. La tennista maceratese ha comunicato la decisione sul suo sito internet: “Camila Giorgi ed il suo staff comunicano che in data odierna si è giunti all’interruzione dei rapporti con la Fit, che agirà come a suo tempo fatto con Simone Bolelli. Camila non parteciperà dunque alla Fed Cup, ma disputerà le qualificazioni del torneo di Stoccarda”. La scelta sarà temporanea? E quali sono le ragioni che l’hanno spinta al gran rifiuto? Questi sono solo due degli interrogativi che rimangono senza risposta, dato che il comunicato annuncia la decisione senza spiegarne i motivi. L’unica certezza è che l’atleta maceratese (numero 43 della classifica mondiale) non risponderà presente in caso di convocazione, scelta che potrebbe portare la federazione a prendere provvedimenti come la squalifica, cosa già avvenuta nel caso Bolelli. E qui il riferimento del comunicato sul sito della Giorgi al tennista (che nel 2008 rifiutò la chiamata per la sfida contro la Lettonia e rimase fuori per due anni dalla Nazionale) lascia intendere che la Giorgi si aspetti lo stesso trattamento. A tutto ciò si aggiunge un altro aspetto. Camila ha un contratto con la Federazione (che la obbliga a rispondere alle convocazioni), che le ha permesso di allenarsi in modo continuativo a Tirrenia dal 2014 con elementi dello staff federale e che le ha consentito di ricevere wild card per alcuni tornei. Si attendono, quindi, ulteriori sviluppi per quella che sarà una vicenda destinata a far discutere ancora.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X