Pantana: “La sala contrattazioni sarà trasferita per colpa dell’amministrazione”

MACERATA - Il consigliere di Forza Italia critica l'operato del Comune: "Hanno aumentato l'affitto costringendo la Camera di Commercio ad abbandonare la storica sede
- caricamento letture
Deborah Pantana

Deborah Pantana

«La sala contrattazioni del foro boario, istituzione storica per Macerata, rischia di doversi trasferire perchè il Comune ha deciso di aumentare l’affitto». A portare l’attenzione sulla situazione è Deborah Pantana, consigliere comunale di Forza Italia e candidato sindaco della coalizione di centro destra. La Sala Contrattazioni è un servizio creato dalla Camera di Commercio per gli operatori del settore agricolo, è un luogo di negoziazione di merci, servizi e titoli rappresentativi. Hanno accesso alla contrattazione le imprese di produzione, trasformazione ed intermediazione di cereali, farine, cruscami, sementi, foraggi, bestiame vivo, fertilizzanti, prodotti della viticoltura. L’istituzione ha da decenni la sua sede in una stanza al secondo piano del centro fiere di Villa Potenza e funziona tutti i mercoledì, durante il mercato, dalle 10 alle 13. «Nei giorni scorsi l’amministrazione ha comunicato alla Camera di Commercio la volontà di aumentare l’affitto. Domani si riunirà la Giunta camerale che, viste le difficoltà economiche del momento, ha deciso di non rinnovare il contratto di locazione e di trasferire la sala in via Tommaso Lauri a Macerata. La sala contrattazioni deve restare al centro agricolo. Il Comune non ha nessun progetto sul centro fiere. Non ha senso che la sala rimanga inutilizzata. Li lasci lì senza modificare le condizioni».

(a.p.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X