Terra, fuoco e anima
Su il sipario di Leguminaria

APPIGNANO - Al via la 12ª edizione con la cottura della Ciotola inaugurale
- caricamento letture

Leguminopoli1_bassaTerra, fuoco e anima per Leguminaria che, ad Appignano di Macerata, alza il sipario sulla 12ª edizione con la cottura della Ciotola inaugurale eseguita col rito del fuoco. Ed è solo l’inizio di un susseguirsi di eventi, ancora più ricchi e saporiti di sempre. La giornata di venerdì 17 ottobre comincia dal primo pomeriggio. Dalle 15, in via Roma, si costruisce il Forno Carta, nell’ambito del progetto “Bambini concreti”, in collaborazione con le scuole Elementari e dell’Infanzia. Dentro vengono messe a cuocere 400 mattonelle in terra refrattaria realizzate dagli stessi alunni, che andranno ad abbellire uno dei muri esterni dell’Istituto scolastico.
Alle 16, nella Sala Eventi del Comune, si inaugura la Mostra CeramicArte a tre, degli artisti Alberto Cecchini, Federica Amichetti e Sergio Raul Cingolani. Alle 17.30, in piazza Umberto I, l’Amministrazione comunale al tornio assistita dagli storici Maestri Vasai Appignanesi, Luciano Bozzi, Giovanni Ferri, detto Sittì, e Giuseppe Testa: un momento da non perdere, che fa da preludio alla cottura a carbone della Ciotola inaugurale di Leguminaria 2014, realizzata dall’artista Laura Scopa, eseguita col rito del fuoco dall’artista Marcello Pucci. Alle 18 la ciotola viene consegnata al sindaco, ed è taglio del nastro dell’edizione numero 12. Alle 19.30 legumi a tavola: aprono le osterie per le vie del paese.

Leguminopoli2_bassaUn ricco programma di eventi paralleli, a cura della Pro Loco, arricchisce la serata. Alle 19 Danza in movimento – Talent’s Dance, in via del Monte; alle 19.30 “Il gusto della parola” di David Quintili – Adam, in via Napoli; alle 20 Swing a day, in Piazza Umberto I; alle 21 “Parole di gusto” di David Quintili – Adam, in Via Napoli, e la musica dal vivo di Bronzi Luca, in Borgo Santa Croce. Alle 21.30 è la volta del teatro dialettale all’oratorio di via D. Alighieri; alle 22 Blues Acoustic Duo, con Nathaniel Peterson, sulla scalinata della Chiesa di San Giovanni Battista, e Swing a day, in Piazza Umberto I; alle 22.30 Elia Grassetti – Adam, in via del Monte, per terminare, alle 24, con la Discomusic di Leguminight, all’oratorio di via D. Alighieri.

Nelle foto: “Bambini concreti” ad Appignano. Gli alunni delle Scuole Elementari e dell’Infanzia protagonisti di Leguminaria, venerdì con la costruzione del Forno Carta e poi domenica con la Mostra del progetto “Leguminopoli – La città dei legumi in terracotta”, realizzata in collaborazione con l’Associazione M.A.V



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X