Massi: “Perchè la convenzione per il registro dei tumori dura solo un anno?”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il capogruppo del Nuovo Centrodestra in Regione, Francesco Massi

Il capogruppo del Nuovo Centrodestra in Regione, Francesco Massi

«Perchè la convenzione tra Ars e Unicam per il registro tumori regionale dura solo un anno?»: a domandarlo è il consigliere Francesco Massi, capogruppo del Nuovo Centrodestra in Regione il quale ha presentato un’interrogazione in merito al governatore Spacca. Nell’atto il consigliere ripercorre l’iter che ha portato alla convenzione e i meriti del Registro Tumori di Macerata, istituito nell’Università di Camerino (leggi l’articolo): «Lo scorso  dicembre è stato costituito il Registro Tumori Regionale e sono state definite le sue modalità di funzionamento. E’ prevista la necessaria la presenza di personale assegnato all’OER, o personale appartenente agli Enti del SSR o Enti di ricerca, pubblici o privati, con i quali l’ARS promuove intese, per le attività di registrazione codifica e verifica dei casi e per le funzioni di analisi dati e reportistica. Già nel 2009, quando sono stati istituiti il registro nominativo cause di morte ed il registro tumori regionale venivano sottolineate le competenze del registro dei Tumori di Macerata. L’Università Camerte ha un’esperienza consolidata nella sorveglianza della patologia tumorale nella popolazione generale ed è in possesso del riconoscimento scientifico dell’associazione Italiana registro Tumori (ARTum) e dell’International Association of cancer (IACR) di Lione ed è perciò punto di riferimento».  A questo punto Massi attacca: «E’ evidente che la Giunta regionale per convenzioni, incarichi, finanziamenti potenzia e privilegia la zona anconetana, chiedo quindi di sapere se intende limitare la convenzione con l’Università di Camerino ad un solo anno e se intende semplicemente “usare” le alte competenze e il riconoscimento scientifico dell’Associazione Italiana Registro tumori e dell’International Association of Cancer Registry (IACR) di Lione per sviluppare le procedure necessarie per l’avvio della parte operativa del Registro Tumori e  per il percorso formativo per gli operatori del Registro stesso».

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X