Carabiniere “podista” trova un portafoglio con 1.500 euro all’interno

CIVITANOVA - Il contenuto appartiene ad un rampollo di una facoltosa famiglia cinese, che si trova in Italia per motivi di studio
- caricamento letture

lancetta lungomare nord

A Civitanova farebbero bene a piazzare qualche segnale di avvertimento per la perdita di oggetti preziosi. La “caduta portafogli” che sta interessando la cittadina rivierasca non accenna a diminuire: dopo i 1.750 ritrovati da un cittadino e consegnati alla polizia (leggi l’articolo) è stato trovato un “malloppo” da oltre 1.500 euro in contanti, perso dalle parti del lungomare nord.  Fra i carabinieri della compagnia di Civitanova ci sono numerosi militari che per hobby e per passione si dedicano allo jogging: uno di questi “podisti”, che ieri è andato a correre sulla nuova pista del lungomare nord, non si è lasciato distrarre dalla musica del lettore mp3 ed ha notato, in terra, un portafogli pieno zeppo di euro e banconote in valuta straniera. All’interno anche molte carte di credito di diversi circuiti bancari e anche i documenti del proprietario, che aveva smarrito tutto quanto dopo aver trascorso una giornata di vacanza lungo la costa adriatica. Il ventenne, di nazionalità cinese, era difficilmente rintracciabile perché non residente in Italia. Ma, grazie ad una scheda di ricarica di un cellulare e ad un numero di telefono italiano, il legittimo proprietario del portafoglio è stato trovato in poco tempo. Si tratta di un giovane rampollo di una facoltosa famiglia cinese, che studia nel nostro paese ed aveva trascorso la mattina a Civitanova, incredulo alla telefonata dell’appuntato che lo avvertiva del portafoglio ritrovato. Il ragazzo ha subito raggiunto la caserma Piermanni ed ha ringraziato il carabiniere che ha provveduto a trovare e restituire soldi, documenti e carte di credito: si tratta di un militare che per molti anni ha prestato servizio all’ambasciata italiana negli Emirati Arabi. Il valore dei contanti smarriti e poi ritrovati, in euro e valuta asiatica, è di poco superiore ai 1.500 euro: per il rampollo cinese il ricordo di Civitanova e dell’Italia sarà certamente più dolce.

Il carabiniere Bagazzoli

Il carabiniere Giancarlo Bagazzoli

Lo jogging praticato dai carabinieri della compagnia di Civitanova è una passione che, recentemente, ha fatto tagliare il traguardo dei 100 km. di una gara podistica Firenze – Faenza. Si tratta della 100 km del Passatore nella sua 41^ edizione, tenutasi il 26 maggio scorso. Ad iscriversi fra i 1.700 atleti e dilettanti, l’appuntato scelto Giancarlo Bagazzoli, della stazione di Montecosaro. Un’impresa storica per il 45enne militare dell’Arma che si allena da solo giornalmente, nei momenti di tempo libero, lungo le strade della provincia di Macerata. E ce l’ha fatta a solcare il traguardo in 13h51’37”. Partiti verso le 15 da Firenze, dopo mezza giornata, il carabiniere è giunto a Faenza alle 3.51 del mattino successivo, con tanta soddisfazione e un pizzico di orgoglio.

(Redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X