Jeep nella Foce del Chienti
Multa a Cesare Paciotti

CIVITANOVA - La Capitaneria di Porto ha sanzionato lo stilista per la violazione al codice della navigazione. In rete l'ilarità per il fatto di cronaca fa esplodere il malumore del protagonista: "Su di me commenti inverosimili, fantasiosi e poco simpatici"
- caricamento letture

paciotti

di Laura Boccanera

Una multa di 206 euro per aver violato il codice della navigazione e un fascicolo inviato al Magistrato con la dinamica di quanto successo ieri mattina. La Capitaneria di porto di Civitanova, intervenuta ieri a seguito dell’incidente capitato allo stilista Cesare Paciotti (leggi l’articolo), questa mattina ha stilato il verbale e inviato al Magistrato la notizia di violazione del codice della navigazione. La foce del fiume infatti è parte del demanio marittimo e come tale è sottoposta alla giurisprudenza in materia che disciplina gli usi dell’area demaniale. Ma la “pubblicità” inaspettata derivante dall’insolita disavventura non è piaciuta molto all’imprenditore che ieri sera dalla sua bacheca Facebook ha voluto dare la sua versione dei fatti, uscendo dal “no comment” riferito agli organi di stampa. “Pare necessario precisare la dinamica dell’incidente avuto questa mattina – sottolinea Paciotti – affinché non crediate a tanti fantasiosi, inverosimili e poco simpatici commenti apparsi in rete”. In poche ore infatti la notizia ha fatto velocemente il giro della rete, una volta scongiurato il pericolo di un rischio reale, scatenando l’ilarità sul web, data anche la notorietà del personaggio.

La Land Rover Defender di Cesare Paciotti impantanata ieri mattina alla Foce del Chienti

La Land Rover Defender di Cesare Paciotti impantanata ieri mattina alla Foce del Chienti

Ma Paciotti continua: “Come ogni mattina, intorno alle ore 7.00, prima di recarmi al lavoro, ho portato il mio cane a passeggiare con il mio fuoristrada presso il fiume Chienti, ma date le incessanti piogge degli ultimi giorni il fondo era particolarmente melmoso, questo ha provocato un impantanamento della mia autovettura, quindi ho ritenuto opportuno avvisare i Vigili del Fuoco affinché potessero tirarmi fuori dalla momentanea critica situazione. Si è trattato semplicemente di un cedimento dell’argine del fiume che aveva perso l’abituale consistenza; rassicuro che non ci sono stati danni all’automezzo né tanto meno il mio cane ed io abbiamo avuto problemi di sorta, oltre alla naturale momentanea preoccupazione. Un grazie di cuore a chi si è preoccupato della mia incolumità ed un invito a coloro che invece di occuparsi dei problemi che realmente stanno “affondando” l’Italia, perdono il loro tempo morbosamente a riportare tutto ciò di spiacevole che casualmente capita sotto i loro occhi”.  E la sortita su Facebook ha già raccolto un mare di sostenitori dello stilista: in poche ore oltre 400 likes e più di 60 commenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X