500 Septempeda Meeting, Mario Meloni si aggiudica il trofeo “Angelucci”

In Piazza del Popolo radunate più di 250 “nonnine” di casa Fiat dagli allestimenti insuperabili
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

500

Mario Meloni si è aggiudicato il diciassettesimo trofeo “Alberto Angelucci”, prova di scorrimento disputatasi in occasione dell’ultima edizione del “500 Septempeda Meeting” che ha visto radunate, nella suggestiva cornice di piazza Del Popolo, a San Severino Marche, più di 250 “nonnine” di casa Fiat dagli allestimenti insuperabili. L’evento, promosso dall’associazione Gruppo Amatori 500, presieduta dall’instancabile Giovanni Cavallini, è stato patrocinato dal Comune. Sempre nella prova di scorrimento, secondo posto per Ennio Paoletti, terzo posto per Leonardo Erica, quarto per Luigi Bracalesi, quinto Ivo Ciccioli. A seguire Luca Accattoli, Fabrizio Pettinari, Gianfranco Ceresoli, Giorgio Caprari e, al decimo posto, Enrico Pennacchioli. E’ andato invece ad Andrea Coccettini il premio “Giammario Piancatelli”. Dietro di lui si sono piazzati Roberto Valentini e, terzo, Roberto Valenti. Premio speciale a Marco Scraffi che si è presentato al via alla guida di un veicolo elaborato. Per il gruppo più numeroso si è distinto quello de “La banda del cinquino” con ben 48 componenti. A seguire il club “500 Celle Roma” con 38 iscritti e quelli di Amandola ed Ancona con, rispettivamente, 17 e 10 iscritti. Hanno percorso ben 846 chilometri pur di prendere parte al nuovo raduno promosso dal Gruppo Amatori 500 di San Severino Marche, invece, i “cugini” arrivati dalla Svizzera e che sono tornati a casa con il trofeo andato al gruppo più lontano. Dietro di loro gli appassionati di 500 arrivati dalla Capitale, che di chilometri ne hanno dovuti percorrere solamente, si fa per dire, 230 circa. Al terzo posto in questa speciale classifica si è poi classificato il gruppo di Popoli, con 214 chilometri percorsi. Dietro quello di Soriano nel Cimino, in provincia di Roma, che ha dovuto percorrere 211 chilometri. Riconoscimenti speciali sono poi andati al patentato più giovane, Edoardo Biagetti classe 1994, ed alla collega donna più giovane, Elisa Coccettini classe 1990. Negli anziani si sono distinti Adriano Menichetti, classe 1928 fra gli uomini, ed Elide Fraticelli, classe 1943 fra le donne. La kermesse ha interessato oltre San Severino Marche anche il kartrodomo di Castelraimondo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X