“Parco Fontescodella, incuria e parcheggio selvaggio di auto e camper”

MACERATA - Le segnalazioni dei lettori
- caricamento letture

 

auto-e-camper-2Relativamente allo stato di degrado e al parcheggio selvaggio di auto e camper nel Parco di Fontescodella, dove recentemente il Comune di Macerata è intervenuto svolgendo lavori di disboscamento per migliorare la sicurezza, (leggi l’articolo) dalla nostra lettrice Marina Santucci riceviamo:
Mi reco spesso presso il parco di Fontescodella, dove ci sono giochi per bambini ed un bar. Tralasciando in questa sede la descrizione dello stato di incuria in cui si trova la struttura, (con rischi cadute specie sulle scale e  sui tratti di recinzione mancanti), segnalo che il parco, ad ogni entrata, è disseminato di cartelli (vandalizzati) in cui vengono elencati i comportamenti da tenere e quelli vietati. Sembrerebbe che il parco sia pedonale, tanto che è vietato l’accesso ai ciclomotori e alle biciclette con ruote superiori alla 22.
Tuttavia, nel corso del tempo si è creato un accesso carrabile con ingresso in fondo a via Mugnoz, probabilmente utilizzato anche dai mezzi movimento terra che hanno fatto i lavori
(non ultimati, purtroppo) per sfoltire la troppo fitta vegetazione e consentire una più facile vigilanza (così, perlomeno, ha comunicato il Comune mezzo stampa).
Ebbene, ogni giorno (e anche di notte, in verità), da quel passo carrbile entrano ed escono auto, che poi parcheggiano a ridosso della pista da skateboard; io mi sono sempre astenuta dal parcheggiare lì, perchè credevo si trattasse di parco giochi e natura. Ma a questo punto non è chiaro se ci dobbiamo aspettare che ci siano delle auto o no vicino a dove giocano i ragazzi e i bambini oppure, al contrario, se si rischia la multa entrando lì.
Ieri, per fare un esempio, era tempo brutto e tuttavia c’erano parcheggiati un’auto e addirittura un camper ( attrezzato per la sosta…).
Delle due l’una: o si regola la sosta, consentendo a chiunque di entrare ( e stoppando le auto alla sola zona skate, anche se trovo sia pericoloso comunque), oppure si mette una catena all’ingresso del passo carrabile.
Mi pare tuttavia un controsenso , da parte del Comune, giustificare il disboscamento e i lavori (non finiti) con una esigenza di controllo, e poi permettere, giorno e notte, il flusso e la sosta  di auto.
Resto in ogni caso in attesa di sapere se parcheggiando lì, rischio la multa.

auto e camper

cartello

passo carrabile

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X