Nomine revisore dei conti, Ballesi:
“Il Comune scrive cose non vere”

MACERATA - L'intervento del Consigliere comunale
- caricamento letture

 

Giorgio Ballesi in Consiglio comunale

Giorgio Ballesi in Consiglio comunale

Da Giorgio Ballesi, consigliere comunale della Lista Ballesi, riceviamo:

La nota del Comune di Macerata riguardante l’esito del ricorso presentato da Samuele Cetraro dinanzi al TAR Marche sulla nomina del Collegio dei Revisori dei conti non risponde al vero. Il comunicato è stato pubblicato anche da Cronache Maceratesi che giustamente nella prima parte dell’articolo ha spiegato correttammente la vicenda (leggi l’articolo). Il TAR, infatti, non ha pronunciato alcuna sentenza, ma ha emesso un decreto presidenziale, depositato l’8.3.2013, con il quale si è limitato a prendere atto della dichiarazione di non aver più interesse al ricorso depositata il 18.02.2013 dal sig. Cetraro. Solo per tale motivo il TAR (che altro non avrebbe potuto fare) ha dichiarato la improcedibilità del ricorso per sopravvenuta carenza di interesse.

Quindi nessuna sentenza nel merito della controversia e nessuna conferma della pretesa correttezza dell’operato dell’Amministrazione.

Anzi, il fatto che siano state compensate tra le parti (tutte costituite in giudizio) le spese e gli onorari di lite può far legittimamente presumere che il ricorso sia stato ritenuto sorretto dal c.d. fumus boni iuris e cioè da verosimile fondamento.

Precisato ciò, se la nota del Comune si deve ad incompetenza di chi l’ha redatta, si invita l’Amministrazione a prenderne atto e ad intervenire perché ciò più non accada.

Se invece vi fosse stata la consapevolezza di diffondere una notizia non vera, così inducendo in errore i lettori, si invita l’Amministrazione, per il futuro, al rispetto della verità, quale regola minima di ogni Pubblica Amministrazione”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X