Ersu, Micozzi: “Accuse sul presidente infondate e strumentali”

Il segretario Pd: "Alla guida dell'ente un dirigente di altissimo livello. Gli atti votati all'unanimità." Intanto Deborah Pantana del Pdl invita Paola Giorgi a chiedere le dimissioni del direttore
- caricamento letture
Paolo Micozzi

Paolo Micozzi

Prosegue il botta e risposta sull’Ersu di Macerata dopo Paola Giorgi (leggi l’articolo) il segretario del Partito democratico di Macerata Paolo Micozzi, risponde all’intervento della consigliera comunale Pantana sull’Ersu (leggi l’articolo):

L’attacco al Partito Democratico della candidata del PDL Pantana appare all’evidenza strumentale e privo di fondamento dimostrando inadeguatezza nella valutazione dei fatti; esso è pertanto censurabile sia nel metodo che nel merito. Quanto al metodo va detto che gli atti dell’Ersu di Macerata adottati all’unanimità dal CdA sono stati sottoposti, sempre con esito positivo, al controllo successivo dell’organo di vigilanza dell’Ente ed ancora ad una verifica di due diverse Dirigenze della Regione Marche: quella afferente al Personale e quella afferente all’Istruzione e Formazione. Nel merito si deve essere grati al CdA di aver individuato un Dirigente di altissimo livello, particolarmente competente nella materia del DSU, con una spesa di gran lunga inferiore alla retribuzione di qualsiasi altro Direttore Ersu che mediamente supera di gran lunga € 100.000,00 annui. Inoltre va detto che al momento della accettazione dell’incarico rappresentava l’Italia nel Board European Counsil for Student’s Affairs con l’incarico di Presidente e nel passato aveva ricoperto l’incarico di Presidente del nucleo di valutazione dell’Ersu di Camerino per diversi anni.  Ancora non risulta che vi siano studenti rimasti senza posto letto o borsa di studio, anzi l’Ersu di Macerata è al primo posto in Italia per il pagamento di tutte le borse di studio agli aventi diritto oltre a costituire un punto di riferimento per la qualità dei servizi erogati. Quanto alle Alte Professionalità di cui parla la Pantana risulta siano state riconosciute a due unità di personale che per anni hanno dimostrato notevoli competenze e che a seguito del pensionamento di un Dirigente sono state gravate di ulteriori incombenze e responsabilità. Di certo l’assunzione di nuovo Dirigente avrebbe comportato costi decisamente maggiori. Da ultimo per ciò che concerne la segreteria del CdA essa risulta in organico dalla data di costituzione dell’Ersu così come per quelli di Ancona, Camerino e Urbino.”

Deborah Pantana

Deborah Pantana

E a Paola Giorgi replica ancora Deborah Pantana:

“Accolgo con favore la proposta della consigliera Regionale nonché Vice presidente del consiglio Paola Giorgi, infatti di fronte a certi accadimenti non si può che provare indignazione. Per questo motivo invito la consigliera Giorgi a chiedere formalmente le dimissioni del direttore dell’Ersu di Macerata, in quanto sarebbe opportuno che tali tipi di privilegi vengano tolti, perchè è giusto che i soldi destinati a questi Enti vengano spesi esclusivamente per gli studenti  che in questo momento sentono anche loro la crisi. Infatti le famiglie stentano a farli studiare, per questo stanno diminuendo le iscrizioni nelle nostre Università. Non vorremmo ritornare indietro negli anni in cui chi era  ricco si poteva permettere  di studiare mentre i figli degli operai si dovevano accontentare di arrivare alle medie inferiori. Quindi per una volta passiamo dalle parole ai fatti concreti, che finalmente ci sia una consigliera di maggioranza che sappia prendere un’iniziativa contro gli sprechi e soprattutto bisogna dare un minimo di tranquillità anche a chi in questo momento si trova a dover lavorare all’interno dell’Ersu: non servono le raccolte firme, basta il buon senso.”

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X